Azemar presenta Cocoon Maldives: primo hotel di design alle Maldive

Azemar presenta Cocoon Maldives: primo hotel di design alle Maldive
27 Marzo 13:42 2017 Stampa questo articolo

Azemar, tour operator specializzato sull’Oceano Indiano, lo scorso 26 dicembre ha aperto Cocoon Maldives, il primo hotel di design sulla destinazione, realizzato in collaborazione con Lago, azienda che opera nel settore degli arredi.

«Il Cocoon Maldives, ufficialmente inaugurato alla fine di marzo, è la nostra seconda struttura di proprietà che si aggiunge al Gold Zanzibar Beach House Resort& Spa di Zanzibar – ha spiegato Alessandro Azzola, titolare Azemar – Si tratta di un 5 stelle in un contesto accogliente e informale, a un prezzo accessibile per consentire al cliente di godere la vacanza. Si trova sull’isola di Ookolhufinolhu, nell’atollo di Lhaviyani, nell’Oceano Indiano. Un’area a 30 minuti di idrovolante  dall’aeroporto di Malè. Il nostro obiettivo è quello di offrire al viaggiatore un’esperienza nuova di viaggio e di accoglienza, basata su una gestione estremamente attenta e calorosa, ma sempre molto discreta».

A disposizione degli ospiti 150 camere, divise in quattro tipologie diverse, una suite presidenziale, una reception con originali e sorprendenti altalene e un ristorante con due lunghi tavoli di legno Wildwood, per favorire le relazioni tra le persone e abbattere le barriere culturali in modo tale da avvicinare i popoli e offrire un’esperienza di valore.

Inoltre, per privilegiare la natura, anche le piccole ville limitano al massimo l’impatto delle costruzioni. Il tutto, senza dimenticare la cucina destinata allo showcooking, con legno e maioliche della tradizione mediterranea.

Il coinvolgimento dell’ospite alla vita del resort, inoltre, è facilitato dalla tecnologia Talking Furniture. Attraverso un chip istallato sugli arredi il cliente può infatti collegarsi via smartphone alla vita della struttura e conoscere tutte le iniziative relative a serate a tema, eventi e giochi, favorendo i contatti con l’albergo e gli altri ospiti. In ogni stanza si trovano poi anche i FraMeet, ovvero cornici dove condividere foto o testimonianze del soggiorno.

«A tre mesi dall’apertura del Cocoon – ha concluso Azzola – possiamo già parlare di un buon riscontro. A livello generale, Maldive e Zanzibar rimangono i prodotti trainanti del nostro catalogo che offre un’ampia offerta di strutture e di itinerari su tutto l’Oceano Indiano, in collaborazione con le principali compagnie aeree sulle destinazioni. La nostra clientela è internazionale e nel 2016 abbiamo registrato un incremento del fatturato del 25% con circa 8mila persone trasportate».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Dorina Landi
Dorina Landi

Guarda altri articoli