Autentiche Seychelles, full immersion nella natura

26 Giugno 07:00 2019 Stampa questo articolo

Ci sono tanti buoni motivi per diversificare e arricchire una vacanza alle Seychelles, e tutti all’insegna della sostenibilità che è la forte connotazione voluta dal governo nazionale per dare alle Seychelles un modello di sviluppo che possono condividere sia gli abitanti che gli ospiti, in un processo di inclusione di sicuro impatto emotivo.

Un soggiorno che non può e non deve essere solo declinato seguendo le eccellenze del mare e delle sue spiagge, ma va fatto fruire al turista-viaggiatore facendogli apprezzare molteplici opportunità di contaminazione nella natura, tra la gente del luogo.
È la strada scelta dal governo delle Seychelles per presidiare i mercati esteri e presentarsi rispetto ad altre forti destinazioni-competitor come luoghi dove la full immersion nella natura viene proposta con tante diverse combinazioni, di grande suggestione, quali ad esempio la lunga ma emozionante passeggiata di tre ore nella Vallée de Mai, il polmone verde di Praslin e Patrimonio dell’Unesco, per toccare con mano la storia del Coco-de-mer, la palma-simbolo del Paese; o ancora il soft trekking nella foresta di Belle Vue, nell’isola di La Digue (raggiungibile da Praslin con un transfer in battello di soli 15 minuti) per raggiungere Anse Coco e Grand Anse, suggestive spiagge dell’arcipelago, e spingersi fino a Anse Lazio, considerata una delle 10 più belle spiagge del mondo. E sempre in tema di spiagge, la capitale delle Seychelles, Mahé, ne ospita ben 65 in una cornice unica di biodiversità che può ben coniugarsi con la scoperta di villaggi rurali nell’entroterra del sud della capitale.

In altre parole l’arcipelago delle Seychelles, nell’immediato futuro, vuole candidarsi a primeggiare tra le destinazioni dove il soggiorno mare non è fine a se stesso, ma lo spunto e il file rouge di molteplici esperienze che vanno dal turismo attivo degli sport offerti nei principali alberghi e resort, come vela, snorkeling, diving, al trekking naturalistico nelle foreste e nella fitta vegetazione delle varie isole, dai momenti folcloristici vissuti in prima persona e allestiti negli alberghi, alla vacanza in piena libertà con la scelta di guesthouse economiche e il noleggio di biciclette per tranquilli tour lungo le strade delle isole.

La missione del Seychelles Tourism Board, attraverso i suoi uffici nel mondo, tra cui quello italiano guidato da Monette Rose, sarà dunque quella di promuovere una meta che ha fatto della sostenibilità e del turismo responsabile, una bandiera per il marketing dei prossimi anni.

Per informazioni:
Seychelles Tourism Board
Via Pindaro 28N – 00125 Roma
Tel: 06.5090135
Email: info@seychelles-stb.it

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Commerciale
Commerciale

Guarda altri articoli