Austrian Airlines riceve aiuti per 600 milioni

Austrian Airlines riceve aiuti per 600 milioni
09 Giugno 09:49 2020 Stampa questo articolo

Dopo Lufthansa, anche Austrian Airlines riceve un pacchetto di aiuti pubblici che aiuteranno la compagnia austriaca a superare la crisi da coronavirus.

Il governo austriaco, Lufthansa e lo stesso vettore basato a Vienna hanno, infatti, raggiunto un accordo di massima su un pacchetto di salvataggio da 600 milioni. Di questi, 150 milioni saranno messi a disposizione dal Gruppo Lufthansa come conferimento di capitale proprio, mentre altri 300 milioni arriveranno da prestiti bancari da rimborsare entro il 2026.

Gli aiuti finanziari, si legge in una nota,  “sono finalizzati a sostenere e salvaguardare in maniera sostenibile e a lungo termine Vienna come hub e, di conseguenza, i collegamenti aerei verso l’Europa centrale e orientale e le destinazioni a lungo raggio”.

Dal canto suo, la Repubblica austriaca contribuirà con 150 milioni di euro al sostegno finanziario del vettore, allo scopo di coprire le perdite subite per la crisi del Covid-19. In cambio, il governo austriaco “ha ricevuto impegni a lungo termine e vincolanti nei confronti dell’hub di Vienna, legati a rigorosi requisiti ecologici”.

L’intero pacchetto di finanziamenti, prosegue la nota, dipende dalla chiusura della procedura relativa agli aiuti di Stato per Lufthansa in Germania, dall’approvazione di tutti gli organi societari e dal consenso della commissione Ue.

«Austrian Airlines è stata ed è una parte fondamentale della strategia multi-hub perseguita dal gruppo. Grazie a questo pacchetto di salvataggio, in combinazione con le migliori condizioni dei partner del sistema aeronautico austriaco, crediamo di poter ricostruire l’hub di Vienna dopo la crisi e di collegare l’Austria con importanti destinazioni in Europa e nel mondo», ha commentato l’amministratore delegato del gruppo Lufthansa, Carsten Spohr.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore