Aumento delle tasse, il mondo dell’aviazione contro il governo italiano

Aumento delle tasse, il mondo dell’aviazione contro il governo italiano
09 Novembre 12:05 2017 Stampa questo articolo

Tasse aeroportuali verso l’aumento, con conseguente opposizione delle associazioni che rappresentano l’intera filiera dell’aviazione. Tre gli emendamenti (1.0.4, 11.0.33 e 19.0.26) collegati alla manovra di bilancio, che come si legge nella nota congiunta di Iata, Assaeroporti, Assaereo e Ibar “risultano essere l’ennesimo tentativo di imporre nel trasporto aereo un ulteriore tributo che ricadrà direttamente sui passeggeri in partenza dagli aeroporti delle città metropolitane, rafforzando lo squilibrio competitivo a favore del settore ferroviario non soggetto a tale prelievo”.

La tassa aumenterebbe quindi il costo del biglietto fino a 4 euro a persona per un viaggio di andata e ritorno, e si aggiungerebbe a quelle già esistenti. La richiesta delle associazioni è quindi quella di chiedere al governo di non approvare gli emendamenti predisposti, “per non incrementare ulteriormente le tasse in un comparto importantissimo per lo sviluppo del Paese e che, ogni giorno, deve potersi confrontare in modo competitivo con l’economia globale”.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore