Atout France chiama l’Italia e apre il dialogo con i network di adv

Atout France chiama l’Italia e apre il dialogo con i network di adv
08 Novembre 13:23 2018 Stampa questo articolo

Un dialogo strategico con i maggiori network di agenzie di viaggi in Italia per promuovere la Francia e supportare al meglio i 500 anni dalla morte di Leonardo, con centinaia di eventi in territorio francese. È l’idea forte di Atout France per il mercato italiano, 5° bacino di traffico inbound per importanza.

Frédéric Meyer, direttore di Atout France in Italia, spiega: «Abbiamo approfittato dello scorso Ttg Travel Experience a Rimini per incontrare numerosi direttori e responsabili dei network di adv. Atout France, che già dedica il 30% dei suoi investimenti di promozione agli operatori italiani, desidera rafforzare la sua collaborazione con i principali network in Italia per aumentare le vendite della destinazione Francia e Oltremare, a partire da un maggior numero di regioni italiane. Da una parte puntiamo sulle reti di agenzie, per sviluppare un marketing meglio coordinato, dall’altra parte vogliamo aumentare la partecipazione degli agenti al programma di formazione France Expert, per approfondire il prodotto Francia».

Uno sforzo non solo promozionale, dunque. Lo stesso Meyer tiene a evidenziare che «nel 2018 la frequentazione degli italiani in Francia è stata eccellente, come ad esempio nel primo semestre dove si è registrata una crescita del 20% per una destinazione da tempo consolidata come Parigi, ma anche un primo approccio verso numerose città e regioni di Francia che rappresentano una novità per la clientela italiana».

L’apertura decisa ai network, tra i quali Uvet, Geo e Gattinoni, significa dunque poter interloquire con circa 2mila agenzie di viaggi italiane organizzate in reti, oltre alle altre adv sul territorio. «Per il 2019 – sottolinea Meyer – avremo quasi 700 eventi che interesseranno prevalentemente la Loira e non solo i suoi suggestivi castelli, ma anche altri territori per ampliare la gamma di offerte incoming della Francia tra i viaggiatori italiani».

Atout France si è già mossa con una campagna sui tram di Milano e proseguirà con altri incontri in Italia, viste anche le perfomance dell’anno in corso: «Siamo convinti – conclude Meyer – che con l’eccezionale richiamo delle celebrazioni Leonardesche, potremo consolidare questo positivo trend che beneficia di un’offerta aerea tra le più consistenti in Europa, con 1.052 voli settimanali tra l’Italia e la Francia, assicurati da vettori che riscuotono un crescente consenso tra gli utenti come Air France, Hop!, Jump, Vueling easyjet e Volotea».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Andrea Lovelock
Andrea Lovelock

Guarda altri articoli