Atlantia esce da Autostrade per l’Italia, al suo posto Cdp

Atlantia esce da Autostrade per l’Italia, al suo posto Cdp
15 Luglio 10:57 2020 Stampa questo articolo

Il governo Conte ha deciso: Atlantia e la famiglia Benetton perderanno il controllo di Autostrade per l‘Italia, e al loro posto arriverà Cdp.

Dopo un Consiglio dei ministri infuocato terminato alle 5,30 del mattino, i Benetton avrebbero accettato tutte le condizioni poste dal governo, tanto che il Mit e il Mef hanno ora il mandato per definire l’accordo che prevede l’uscita graduale di Atlantia da Aspi entro un anno, con il successivo ingresso di Cdp e la quotazione della società in Borsa.

In questo modo, se la revoca delle concessioni è stata messa da parte, almeno per il momento, a farsi strada è di fatto la nazionalizzazione di Aspi.

La decisione dell’esecutivo non modificherà in alcun modo il controllo di Adr da parte di Atlantia, di cui la società è azionista di controllo con oltre il 99% delle quote.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore