Astoi, rientri garantiti con i servizi di Nobis Filo diretto

Astoi, rientri garantiti con i servizi di Nobis Filo diretto
09 Gennaio 12:22 2018 Stampa questo articolo

Nobis Filo diretto Assicurazioni e il Fondo Astoi a Tutela dei Viaggiatori, costituito dall’associazione dei tour operator di Confindustria, hanno annunciato l’intesa che garantirà tramite la centrale operativa di Nobis, in caso di eventuale fallimento o insolvenza dei t.o.associati, il supporto necessario per gestire i contatti e organizzare il rientro dei viaggiatori

Il rientro dei turisti, quindi, sarà pianificato e organizzato in coordinamento con il Fondo Astoi, con la massima efficacia e rapidità, dalla centrale operativa di Nobis Filo diretto Assicurazioni, attiva 24 ore su 24, 365 giorni l’anno. La centrale ogni anno gestisce oltre 40mila casi di assistenza, in Italia e all’estero, e garantisce la risposta mediamente in meno di 7 secondi.

«Il fatto che il Fondo istituito dalla più importante associazione dei tour operator italiani abbia scelto di accordare fiducia alla nostra società non può che riempirci di orgoglio – spiega Stefano Pedrone, responsabile divisione turismo di Nobis Filo diretto Assicurazioni – Del resto la centrale operativa, attiva 24 ore su 24, 365 giorni l’anno, è da sempre un nostro fiore all’occhiello. Con operatori che seguono costantemente percorsi di formazione mirati, siamo in grado di offrire il massimo livello di qualità nell’erogazione dei servizi di assistenza in termini di tempestività ed efficienza, potendo contare su una rete capillare di strutture in tutto il mondo, il Filo diretto International Network».

Questo accordo è un passaggio-chiave per i t.o. italiani alla luce della Direttiva Ue 2015/2302 e dell’art.50 del Codice Turismo  che pongono a carico dell’organizzatore l’obbligo di garantire ai viaggiatori il rientro presso la località di partenza allorché, a seguito di insolvenza o fallimento, i servizi prenotati in favore dei turisti non dovessero essere erogati.

«Il Fondo Astoi è un’importante realtà creata dalla nostra Associazione per fornire uno strumento di grande utilità agli operatori che, dallo scorso luglio 2016, hanno l’obbligo di avere una copertura per fallimento o insolvenza –sottolinea Nardo Filippetti, presidente del Fondo e di Astoi Confindustria Viaggi – Il Fondo è del tutto autonomo dal punto di vista patrimoniale, sia per la gestione dei rimborsi che per la copertura dei rientri, e desiderava implementare la propria struttura con una centrale operativa a supporto. L’accordo con Nobis Filo diretto risponde a tale esigenza e consente al Fondo di essere efficace e tempestivo nella gestione delle eventuali emergenze legate al rientro dei viaggiatori».

L'Autore