Assunzioni Enit, interpellanza del M5S

Assunzioni Enit, interpellanza del M5S
27 Aprile 16:50 2017 Stampa questo articolo

Il Movimento 5 Stelle presenta, in queste ore, un’interpellanza parlamentare urgente al ministro del Mibact, Dario Franceschini che vede protagonista l’Enit. “Assunzioni senza trasparenza per tre dirigenti presso l’Enit, l’agenzia nazionale del Turismo controllata dal dicastero di Franceschini, che graveranno sul bilancio dello Stato”. Questo, il tema dell’interpellanza firmata dal Movimento, che in una nota illustra i motivi per cui chiederà spiegazioni al ministro.

“Le anomalie sulle nuove nomine vanno dalla pubblicità quasi nulla fatta sull’avviso di selezione alla sua dubbia imparzialità, visto che i candidati prescelti sono risultati essere in rapporti consolidati con gli organi dell’ente o con il ministero vigilante. E ancora – dichiara il deputato Mattia Fantinati, proponente dell’interpellanza – restano poco chiari anche i criteri di selezione per la definizione del punteggio, non supportati da alcuna griglia di valutazione. Introvabili sul sito web dell’Enit i curricula dei tre dirigenti selezionati e la delibera dell’Enit, citata nel bando a proposito della commissione concorsuale. Inoltre, il bando consente a quest’ultima di utilizzare soggetti terzi, contrariamente a quanto previsto dal regolamento di organizzazione dell’ente, che in queste procedure prescrive invece l’uso di personale interno in possesso di adeguato livello professionale”.

La nota stampa del Movimento 5 stelle rincara la dose anche sulle spese relative alle attività digitali. “Ci troviamo davanti all’ennesima zavorra a carico dei cittadini che si aggiunge a quelle denunciate in precedenza: dai 13 milioni di euro per un nuovo sito web nonostante i 25 già spesi per il portale già esistente Italia.it, ai 6 milioni di perdite nel bilancio 2015 a cui si aggiunge il presunto conflitto d’interessi di alcuni membri del cda”, conclude Fantinati. Quest’ultima parte fa riferimento alle posizioni di  Fabio Lazzerini, country manager Italia per Emirates, e Antonio Nicola Preiti, proprietario al 77% di Sociometrica, società che si occupa di promozione turistica.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore