Assoviaggi, Rebecchi: “Prorogare la Cig fino al 30 giugno”

by Redazione | 10 Febbraio 2022 9:40

«La fiscalizzazione automatica dei contributi proposta dal ministro Garavaglia può essere senz’altro d’aiuto per le imprese del turismo organizzato, ma in una fase successiva: in questo momento la priorità è prorogare gli ammortizzatori sociali almeno fino al 30 giugno». Così Gianni Rebecchi, presidente nazionale di Assoviaggi Confesercenti, che così come tutto il settore non ha per nulla digerito il mancato prolungamento della cig Covid nell’ultimo decreto Sostegni[1].

«Il comparto è ormai fermo da due anni, e la quarta ondata e le restrizioni alla mobilità turistica ancora in atto hanno cancellato le prospettive di un recupero rapido. Abbiamo bisogno di tempo per far ripartire il sistema: difficilmente si potrà prima di luglio», prosegue Rebecchi.

Per questo, il presidente di Assoviaggi chiede, per l’ennesima volta, «di prorogare gli ammortizzatori sociali almeno per il turismo, in modo da permettere alle aziende di non arrivare senza forza lavoro all’appuntamento con l’auspicata ripartenza. Una volta che questa sarà avvenuta, la fiscalizzazione dei contributi per i dipendenti sarà certamente una misura di sostegno utile».

Endnotes:
  1. nell’ultimo decreto Sostegni: https://www.lagenziadiviaggi.it/decreto-sostegni-ter-pubblicato-in-gazzetta-ufficiale/

Source URL: https://www.lagenziadiviaggi.it/assoviaggi-rebecchi-prorogare-la-cig-fino-al-30-giugno/