Apsp operativa nella nuova sede romana tra blockchain, big data e Reso Iata

by Giulia Di Camillo | 24 Gennaio 2020 12:12

Nuova sede operativa per Apsp, l’associazione prestatori di servizi di pagamento, che ora si è collocata nella suggestiva via gregoriana (al numero 34) a Roma in un palazzo nobiliare del Seicento in cui, tra l’altro, ha abitato il pittore Jean Auguste Dominique Ingrès.

apsp sede roma inaugurazione«Ci troviamo in un contesto d’eccezione – ha dichiarato il presidente Maurizio Pimpinella – Dal punto di vista delle nostre attività, la sede sorge in una posizione strategica nel cuore di Roma, a due passi da Piazza di Spagna e in prossimità dei palazzi istituzionali. Ciò consente a noi stessi di fungere da punto di raccordo fisico e ideale tra imprese, istituzioni, professionisti, accademici e cittadini».

I TEMI CALDI PER APSP. «Siamo costantemente impegnati su più fronti – prosegue Pimpinella – Considerata l’ampiezza dei temi che viene abbracciata dalla nostra attività, completamente immersa nella trasformazione digitale e che spazia dalla blockchain all’intelligenza artificiale, dalla cyber security ai big data, dall’e-commerce alle smart city e così via».

Da sempre, inoltre, Apsp lavora per la promozione dell’utilizzo della moneta elettronica: «Nel mondo e nell’economia digitale che ci circonda è diventata ormai un fattore abilitante che tutti dovrebbero conoscere», spiega il presidente, che ribadisce come una delle principali attività sia «quella formativa e informativa svolta attraverso eventi, corsi, roadshow, appuntamenti di prossimità con i cittadini, iniziative editoriali e master di alta formazione».

Ciò, «è indirizzato, soprattutto, a far conoscere a imprese, professionisti e gente comune le opportunità di cui possono avvalersi e i pericoli dai quali devono guardarsi, per migliorare la loro user experience e, in generale, l’approccio alla vita e alle nuove tecnologie. Recentemente, poi, siamo stati molto impegnati con la Legge di Bilancio e al collegato decreto fiscale che hanno portato sotto i riflettori i temi dell’evasione fiscale, della legalità e dei pagamenti elettronici».

EVENTO A ROMA: WORK IN PROGRESS. Per il futuro, anche in virtù dell’adesione a Confindustria Digitale, «siamo all’opera per organizzare un grande evento a Roma, che si terrà la prossima primavera, che sarà l’occasione di dialogo tra tutte le anime del digitale italiano e internazionale», aggiunge Pimpinella.

IATA E LE CARTE DI CREDITO. Infine, dialogo ancora aperto con Iata e le modifiche effettuate alla Reso 890[1] circa un anno fa: «Collaboriamo con i vettori e gli operatori del settore per trovare delle soluzioni capaci di soddisfare entrambi. Ovviamente, in questo caso, il nostro focus è orientato soprattutto sui consumatori ai quali deve essere sempre garantita la massima trasparenza, facilità, ed esperienza di viaggio. Anche perché, quando si parla di viaggi è proprio l’esperienza a essere l’aspetto più importante che rimarrà poi impresso nei ricordi, e nei feedback, di chi viaggia», conclude il numero uno di Apsp.

Endnotes:
  1. le modifiche effettuate alla Reso 890: https://www.lagenziadiviaggi.it/carte-di-credito-la-svista-delle-compagnie-aeree/

Source URL: https://www.lagenziadiviaggi.it/apsp-operativa-nella-nuova-sede-romana-tra-blockchain-big-data-e-reso-iata/