Apre il Gardaland Magic Hotel, tutto sul nuovo resort

03 giugno 12:58 2019 Stampa questo articolo

Il Gardaland Magic Hotel è stato inaugurato sabato 1 giugno ed è il terzo hotel a tema del complesso Gardaland Resort: un investimento di 20 milioni di euro per la costruzione di 128 camere tematizzate. Il parco raggiunge così un totale di 475 camere, fra cui 257 completamente tematizzate e dedicate a sette mondi ispirati alla magia e all’avventura, confermandosi come primo polo italiano negli hotel tematizzati.

«Sono tre edifici per una superficie totale di 7.200 metri quadri e oltre 24mila metri cubi. Il tetto costituito da 34mila tegole color porpora caratterizza la struttura del nuovissimo Gardaland Magic Hotel, che fa parte del gruppo Merlin Entertainments Plc – ha dichiarato con orgoglio Aldo Maria Vigevani, ceo di Gardaland ­– E il gigantesco Cappello del Mago, alto 14 metri e dal peso di oltre 11 tonnellate, è il simbolo di questo albergo tutto ispirato alle storie di maghi e incantesimi, di principesse del ghiaccio e favole con boschi fantastici e unicorni, dove ogni dettaglio è stato accuratamente studiato, sintomo che il trend positivo della magia, che piace e non si arresta, è stato una giusta intuizione».

Non solo il già citato esterno e le camere, ma l’avventura magica dell’hotel si percepisce in tutte le zone dell’albergo. Dopo essere passati sotto il grande Cappello, gli ospiti accedono alla reception costruita con orologi magici, chiavi giganti e cataste di libri, cui si aggiunge il Magic Mirror, un grande specchio magico posizionato nel centro della hall con video interattivi. Le 128 le camere sono suddivise in tre ambientazioni: Foresta Incantata, Cristallo Magico e Grande Mago, immaginate rispettivamente per femminucce, maschietti e bimbi più piccoli, ma tutte facilmente piacevoli e interscambiabili a seconda dei gusti delle famiglie. Tutte le stanze sono strutturate con due zone separate, una con letto matrimoniale e l’altra con due letti singoli, ugualmente colorate e arredate con elementi divertenti e fiabeschi. La magia continua poi nel Quercia Magica Coffee&Bar, il ristorante dove gli ospiti potranno consumare colazioni, spuntini e pasti principali.

«Gardaland Resort si è trasformato in un polo del divertimento, destinazione turistica dove soggiornare più giorni per poter vivere numerose esperienze offerte da Gardaland all’interno della cornice del Lago di Garda – ha detto Vigevani – E lo confermano i numeri dell’occupazione camere pari al 85% nel 2018, con previsione nel 2019 di un’occupazione annua di 75.900 camere nelle tre strutture. Questo traguardo trova concreta realizzazione grazie agli accordi stretti con i migliori tour operator internazionali, oltre al forte interesse suscitato negli operatori italiani: i top visitor sono famiglie di quattro persone provenienti da Roma, Milano, Torino, Bari e Venezia con un soggiorno medio di due notti».

Cresce anche la presenza di stranieri. «Il mercato estero rappresenta il 48% – ha aggiunto il ceo – Germania, Austria e Svizzera rimangono i mercati di riferimento con oltre 10mila pernottamenti nel2018, cui seguono Olanda e Belgio, ma cresce il mercato inglese grazie alla collaborazione con Jet2holidays, tour operator specializzato in viaggi per famiglie che dalla primavera 2019 ha aumentato il flusso dei visitatori nell’area con ben 8 voli settimanali provenienti dalle principali città inglesi, e soprattutto Israele, grazie ai collegamenti dall’aeroporto di Tel Aviv a Verona, con voli di linea e charter. Sono aumentati anche gli occupati: oltre ai 1.500 dipendenti di Gardaland, di cui 211 a tempo indeterminato e oltre 800 stagionali, va considerato che il solo personale per i tre hotel raggiungerà un totale di 175 dipendenti tra fissi e stagionali».

Oltre alle novità dell’albergo Vigevani ha ricordato le varie attrazioni e giochi tematizzati all’interno del parco, come la Foresta incantata dedicata ai piccoli o l’attrazione Sequoia Magic Loop per gli amanti dell’adrenalina, ma anche la programmazione estiva con nuovi show come il Magic elements, il Gardaland on Broadway 2 o le aperture speciali notturne (con apertura del parco fino all’1 di notte), l’Oktober fest, l’Halloween night, il Magic winter. «È in programma la costruzione di un nuovo waterpark, che vedrà la luce nel 2020», ha concluso Vigevani.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Valentina Castellano Chiodo
Valentina Castellano Chiodo

Guarda altri articoli