App, museo virtuale, realtà aumentata per i mototuristi

App, museo virtuale, realtà aumentata per i mototuristi
19 Settembre 07:00 2017 Stampa questo articolo

Anche per il bacino d’utenza dei cosiddetti mototuristi è tempo di novità digitali. La prima si chiama Città dei Motori ed è una app lanciata dall’omonima organizzazione che si rivolge a chi viaggia in moto e auto. L’applicazione fornisce informazioni utili sui territori italiani a vocazione turistica e di sicuro interesse per questo particolare pubblico.

Sempre per il segmento dei turisti motorizzati è stato lanciato nei giorni scorsi il sito Motorwebmuseum.it, primo museo virtuale dedicato al patrimonio motoristico italiano con una galleria di contenuti digitali fruibili online; infine, sono state realizzate anche applicazioni basate sulla realtà aumentata che consentono di vivere in modo virtuale, ma in prima persona, una corsa su una pista da F1 o di entrare nella fabbrica e nel museo della Guzzi e di altre marche famose che fanno parte dell’eccellenza industriale e sportiva italiana.

Cofinanziato dal decreto 31 dicembre del 2010 del ministro del Turismo, il progetto Rete Nazionale Città dei Motori si rivolge al vasto pubblico di appassionati della cultura motoristica del nostro Paese e raccoglie soggetti fortemente rappresentativi del panorama motoristico nazionale con il coinvolgimento, ad oggi, di 26 Comuni.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Andrea Lovelock
Andrea Lovelock

Guarda altri articoli