Anche Germania e Francia sconsigliano i viaggi in Spagna

Anche Germania e Francia sconsigliano i viaggi in Spagna
29 Luglio 10:14 2020 Stampa questo articolo

Dopo la Norvegia e la Gran Bretagna, anche Germania, Francia e Olanda hanno deciso di sconsigliare ai loro cittadini di partire per la Spagna.

In particolare, per Berlino le tre aree da evitare sono la Catalogna, Aragona e Navarra, mentre per l’esecutivo dei Paesi Bassi la zona rossa riguarda la sola regione di Barcellona, dove ieri i nuovi contagi hanno superato quota mille.

Più in generale, però, la seconda ondata di contagi da Covid-19, sta facendo sentite i suoi effetti negativi sull’intera penisola iberica, e in particolare sulle isole Baleari e sulle Canarie, finora risparmiate dal ritorno della pandemia.

Le direttive di Parigi, Londra e Berlino, cui si aggiungono indicazioni analoghe dai governi di altri paesi, come Norvegia e Belgio, sottraggono alla Spagna la fetta più consistente di turismo internazionale, mentre crescono i dati della disoccupazione, ormai al 15,3%.

Proprio per questo motivo, il premier Pedro Sánchez è impegnato in una serie di negoziati per abolire i veti imposti dal governo britannico, facendo leva sul fatto che ci sono zone quasi indenni in Spagna dove poter villeggiare in sicurezza.

 

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore