Amadeus, ricavi a +14,4% dopo l’acquisizione di TravelClick

Amadeus, ricavi a +14,4% dopo l’acquisizione di TravelClick
01 Agosto 14:57 2019 Stampa questo articolo

Incremento dei ricavi del 14,4%, pari a 2.833,6 milioni di euro; +0,9% (307,8 milioni) per le prenotazioni delle agenzie nel segmento Distribution e +6,6%, equivalente a 947 milioni, per i passeggeri imbarcati nel segmento It Solution. Questi i dati che saltano all’occhio nel report del primo semestre 2019 confermando l’incremento positivo di Amadeus It Group S.A. 

Le solide performance dei segmenti Distribution, It Solutions e all’acquisizione di TravelClick, avvenuta lo scorso ottobre, hanno consentito una crescita a doppia cifra dei ricavi, mentre l’utile rettificato è cresciuto del 9,9%, attestandosi a 666,7 milioni, rispetto allo stesso periodo del 2018.

«Alcuni anni fa, Amadeus ha iniziato una strategia di diversificazione focalizzata sulla fornitura di tecnologia che consentisse di stare sempre al fianco dei nostri clienti accompagnandoli e guidandoli nella loro crescita. Per raggiungere questo obiettivo, abbiamo sempre più ampliato il nostro portafoglio di soluzioni e prodotti andando ad allargare anche la nostra base di clienti, puntando ad aumentare la nostra presenza in diversi segmenti di mercato tra cui vettori low cost, aeroporti, compagnie ferroviarie, compagnie di noleggio auto e, in particolare, il settore dell’ospitalità con l’acquisizione di TravelClick», ha commentato Francesca Benati, senior vice president, online travel companies, Wemea, managing director Italy at Amadeus.

Oltre all’aspetto tecnologico, assicurare contenuti alle agenzie di viaggi resta un altro obiettivo primario. «Nel secondo trimestre abbiamo siglato nuovi contratti e rinnovi con diverse compagnie aeree, arrivando così a un totale di 12 nuovi vettori nella prima metà dell’anno. Grazie alla nostra strategia di lungo termine ed a una esecuzione coerente e costante il nostro business è diventato ancora più resiliente, consentendoci di mantenere il trend ancora in crescita in questa prima metà dell’anno, nonostante un indebolimento del settore dei viaggi», ha aggiunto la manager.

Viaggiare è alla base del progresso e Amadeus contribuisce attivamente a questo processo grazie alla vasta gamma di soluzioni offerte, che rappresentano un punto d’incontro tra i viaggiatori e i viaggi che desiderano intraprendere, attraverso agenzie di viaggi, motori di ricerca, tour operator, compagnie aeree, aeroporti, hotel, auto e ferrovie. Da oltre 30 anni, 1,6 miliardi di persone all’anno trovano un fornitore locale di servizi di viaggio in oltre 190 paesi. L’azienda conta 16mila dipendenti in 70 sedi.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore