Amadeus e il valore di mobile e Ndc per le agenzie

Amadeus e il valore di mobile e Ndc per le agenzie
09 ottobre 15:00 2019 Stampa questo articolo

Obiettivo, agenzie di viaggi. Tutte, non solo tmc e network. «Con l’arrivo di Ndc, la distribuzione, anche quella più frammentata, ha una nuova straordinaria opportunità per affermare il proprio valore di consulenti». A cominciare dall’uso del mobile e dalle possibilità offerte da Ndc, il nuovo protocollo Iata che Amadeus si vanta di avere “cavalcato” prima di tutti i competitor.

«Siamo il primo gds ad avere ottenuto la certificazione di livello 4 sia come provider che come aggregati – sottolinea il direttore commerciale di Amadeus Italy, Gabriele Rispoli – e siamo quelli più avanti nell’ottimizzazione di tutte le procedure legate al “servicing” (dalle cancellazioni ai cambi data passando per i rimborsi, solo per fare alcuni esempi)». Ovvero la parte più importante legata alla biglietteria.

Ecco allora la distribuzione gratuita di Selling Platform Connect con l’integrazione di All Fares, «in pratica la porta d’ingresso che consente all’agente di viaggi di entrare nel mondo Ndc».

Spazio poi al mobile, con Selling Connect disponibile anche da smartphone tramite la versione mobile, in modo che l’agenzia possa gestire tutte le funzionalità, anche da casa. Ma il mondo mobile ritorna anche Amadeus Mobile Messenger, la soluzione che consente all’agenzia di comunicare direttamente e in tempo reale con il cliente, combinando informazioni e dà indicazioni ai passeggeri in aree a rischio, facilita le connessioni con i dipendenti 24 h al giorno. «Un’applicazione derivata dal mondo business travel, ma che è utilissima anche per le agenzie e i to che fanno leisure».

Infine, si chiama Amadeus+me «il primo programma di fidelizzazione dedicato alle agenzie di viaggio che permette grazie alle prenotazioni effettuate di ricevere premi e voucher per diverse tipologie di spesa».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Giorgio Maggi
Giorgio Maggi

Guarda altri articoli