Alpitour, Ezhaya a capo della divisione tour operating

Alpitour, Ezhaya a capo della divisione tour operating
09 Marzo 16:02 2018 Stampa questo articolo

Il Gruppo Alpitour conclude l’operazione Swan Tour – avviata nel 2016 – raggiungendo il 100% del capitale dello storico tour operator romano e scegliendo a capo del board Stefano Bianchi, chief financial officer di Alpitour, Pier Ezhaya in qualità di amministratore delegato, e Gian Maria Mazzei come responsabile tour operating.

In tema di assetti organizzativi, il Gruppo torinese annuncia anche una novità in casa Press Tours dove viene affidata al neo direttore generale, Alessandro Seghi, anche la carica di amministratore delegato. Nasce così la nuova divisione tour operating di Alpitour, che viene affidata a Pier Ezhaya con l’obiettivo di garantire un processo di integrazione sempre più focalizzato all’interno del Gruppo, al quale afferiscono ormai 7 brand differenti (Alpitour, Francorosso, Bravo Club, Karambola, Viaggidea, Press Tours e Swan Tour). Questa nuova divisione riporta al direttore generale business Carlo Stradiotti.

«Accolgo questo incarico con un forte senso di responsabilità e con l’obiettivo di disegnare le strategie di gruppo di tutti i brand e di tutte le società che hanno un ruolo nel tour operating – commenta Pier Ezhaya – In un gruppo come il nostro la definizione di un posizionamento chiaro per ciascun brand è indispensabile oltre che necessario. Tutto lo sviluppo strategico sarà realizzato per trovare sinergie operative e di filiera».

E in relazione al nuovo incarico in Swan Tour, Pier Ezhaya dichiara: «Raccolgo con orgoglio il testimone di Georges Adly Zaki che, in oltre 28 anni di storia, ha saputo dare un ruolo di primaria importanza a questo storico brand del turismo italiano. Farò del mio meglio per essere all’altezza del suo operato».

Carlo Stradiotti, in qualità di direttore generale business dichiara: «Credo che il Gruppo Alpitour riconfermi, con queste decisioni, il ruolo da protagonista che ha sulla scena turistica nazionale, dove si propone con un’offerta ampia e diversificata, capace di intercettare tutte le esigenze. La nostra unicità – continua Stradiotti – di avere un pieno controllo dell’intera filiera dei servizi è un importante fattore strategico perché ci consente di sviluppare le migliori sinergie tra il tour operating, il trasporto aereo e il mondo alberghiero».

L'Autore