Alpine Green Experience propone le vacanze sostenibili in Val d’Aosta

Alpine Green Experience propone le vacanze sostenibili in Val d’Aosta
18 Maggio 13:36 2020 Stampa questo articolo

Il suono dei torrenti, il profumo dei boschi e il silenzio delle auto elettriche. È la proposta di Alpine Green Experience condivisa da 18 operatori e albergatori della Val d’Aosta che mettono a disposizione dei loro clienti una flotta di Bmw i3.

Auto elettriche dalle alte prestazioni e un’autonomia che consente agli ospiti di attraversare la piccola regione e toccare durante il loro soggiorno angoli  suggestivi del territorio, caratterizzati dalle vette più note, Monte Bianco, Cervino, Monte Rosa, Gran Paradiso. La proposta è stata presentata nel corso di una conferenza stampa online organizzata dalla Martinengo Communication.

«È un vero e proprio pacchetto di proposte – spiega Andrea Celesia, presidente e fondatore di Alpine Green Experience – all’insegna della natura e della sostenibilità. I clienti possono prenotare l’auto oppure rivolgersi a un’agenzia di viaggi per fissare date di soggiorno e richiedere un’auto elettrica per visitare la regione con una modalità a basso impatto ambientale. Per tale operazione la partnership con le agenzie di viaggi è essenziale:le adv infatti possono accedere al nostro sito web ricevere un codice identificativo che farà scattare una promozione a beneficio del cliente, vale a dire i primi 100 km di noleggio auto gratuiti. Ed anche se il cliente, dopo aver consultato l’adv, decide di prenotare direttamente, attraverso il codice ricevuto, l’agenzia di viaggi riceve comunque la sua commissione».

Al momento il gruppo di Age, composto da alberghi piccoli e grandi B&B, appartamenti e case vacanze, mette a disposizione della clientela una flotta di 12 auto elettriche dislocate in parte nella regione e in parte a Torino, punto di consegna molto comodo per chi arriva da fuori regione, sia in treno, aereo o macchina propria.

Quasi tutti gli alberghi dispongono di colonnine di ricarica, grazie alla partnership con Cva, società di energìe rinnovabili e comunque il cliente troverà sempre, subito dopo il suo pernottamento, la macchina carica per le sue escursioni sostenibili: dalle passeggiate trekking alle visite gratuite ad una delle sette aziende agricole, con le quali Age ha stretto una proficua collaborazione.

Per Gabriella Morelli, direttore dell’Ufficio del Turismo Valdostano: «La nostra regione ha tutte le carte giuste per giocare la sfida di questa stagione estiva, caratterizzata da inevitabili restrizioni: dai percorsi trekking, alle passeggiate ad alta quota, al turismo lento declinato nelle forme preferite, sono la modalità ottimale per rispettare il distanziamento richiesto. Nel nostro territorio si vive realmente una vacanza verde e umanamente unica perché tutti i nostri comuni hanno una scarsa antropizzazione e alcuni hanno meno di 100 abitanti. Pertanto, c’è un’atmosfera davvero speciale che si può respirare anche attraverso la nostra rete sentieristica che vanta oltre 5000 km di percorsi nel verde».

Anche Silvana Perucca, albergatrice e rappresentante dell’Ecole du Tourisme Valdotane, tiene ad evidenziare che: «Per la prossima stagione i nostri ospiti possono sfruttare questa formula innovativa per visitare e conoscere  il nostro territorio, i nostri castelli, fortezze, villaggi di montagna, vigneti e frutteti. Tutto a portata di mano, grazie all’uso dell’auto elettrica a basso impatto ambientale, che completa un’esperienza turistica all’insegna della sostenibilità».

L'Autore

Andrea Lovelock
Andrea Lovelock

Guarda altri articoli