Alpigreen, l’estate Alpitour tra glamping ed ecolodge

Alpigreen, l’estate Alpitour tra glamping ed ecolodge
14 Maggio 10:56 2020 Stampa questo articolo

Villaggi turistici sempre più “verdi”. Alpitour lancia Alpigreen, una nuova tipologia di vacanza all’insegna di un modo di essere che è più di una moda: è una nuova dimensione di vivere il viaggio. Il nuovo format proposto dal tour operator mette al centro tutta la forza rilassante della natura.

Chalet eleganti ed ecolodge selezionati per una vacanza green ma al tempo stesso attenta al design e alla cura dei dettagli. Glamping, che unisce glamour e camping per un’immersione nella natura senza rinunciare al comfort. Mobil home circondate da giardini e inserite in veri e propri villaggi turistici in cui vivere un soggiorno all’insegna del divertimento per tutta la famiglia.

Il catalogo rientra nei piani che il Gruppo torinese avrebbe dovuto annunciare in una conferenza stampa, poi annullata per la pandemia, come aveva raccontato lo stesso Pier Ezhaya, direttore tour operating di Alpitour in un’intervista a L’Agenzia di Viaggi Magazine. A proposto di linee di prodotto, «dopo aver rivisitato Bravo Club e Turisanda, toccava ad Alpitour, rimasto per anni sul suo trono da re. Abbiamo operato un rebranding del marchio in chiave contemporanea, rivedendo l’intera linea di comunicazione rivolta alla famiglia moderna. Si è mossa in quest’ottica anche l’offerta in cataloghi come Alpiblu e Alpigreen. Forte l’attenzione alla sostenibilità, al sociale e ai programmi di edutainment per i bambini. E poi abbiamo introdotto l’opzione delle vacanze flessibili, a livello di giorni, e programmi più smart, come gli itinerari del gusto in Sicilia e Puglia e le escursioni in caicco in Grecia, per dirne due».

Il catalogo Alpigreen, tra le destinazioni proposte, dedica molto spazio al Mediterraneo e in particolare all’Italia. Tra le idee domestiche, per esempio, ce ne sono diverse in Sardegna, tra cui il Centro Vacanze Isuledda, nel cuore del Golfo di Arzachena, racchiuso in una verde penisola tra giardini fioriti e essenze aromatiche autoctone: un camping village d’eccezione nella macchia mediterranea, a due passi dalle più rinomate località della Costa Smeralda, con moderne case mobili e lodge tent, un mix tra il comfort della casa mobile e la libertà della tenda.

Oppure, sempre in Sardegna, il camping Village Capo d’Orso, ai confini della Costa Smeralda dove il panorama, oltre al mare, è reso ancora più suggestivo dalla Roccia dell’Orso, blocco granitico scolpito dalla natura da cui la località di Capo d’Orso prende il nome. Propone soluzioni di alloggio per ogni stile di vacanza ed esigenza di spazio, dalle case mobili per la coppia alle grandi e moderne family home per 6 persone. Direttamente sul mare, digrada in piccole spiaggette e in due lunghe spiagge di sabbia.

Inoltre, anche per Alpigreen vale la campagna “RipartiAmo”, per prenotare serenamente la vacanza estiva: se per cause di forza maggiore non si può partire verso la destinazione scelta, c’è il rimborso del 100% dell’importo pagato e, in più, è possibile pagare il viaggio fino a pochi giorni dalla partenza.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Claudia Ceci
Claudia Ceci

Guarda altri articoli