Alla scoperta della biodiversità d’Italia con Wwf Travel e Natour Biowatching

by Paola Dragotto | 5 ottobre 2018 12:18

Non un trekking, non un campo, non una lezione ma tutto questo insieme e molto di più. La partnership tra Wwf Travel e Natour Biowatching porta alla scoperta della natura con un approccio nuovo e coinvolgente, fondato sull’interazione e lo scambio esperienziale tra tutti i partecipanti.

Tra gli obiettivi c’è la volontà di rilanciare la vacanza naturalistica in Italia, uno dei Paesi più ricchi di biodiversità al mondo e tra i più interessanti per qualità ambientali.

Ne abbiamo avuto prova concreta nella recente due giorni sul territorio di Apella-Licciana Nardi, in provincia di Massa, in compagnia del biowatcher botanico Luigi Ghillani, in collaborazione con Francesco Mezzatesta e Franca Zanichelli, con base presso l’agriturismo Montagna Verde, sapiente e lungimirante ristrutturazione di un antico borgo immerso nei boschi della Lunigiana.

«L’obiettivo è offrire programmazioni che mettano in evidenza la ricchezza della biodiversità del nostro Paese. Viaggi aperti a tutti, a tutte le età, anche alle famiglie, per un’esperienza di condivisione intergenerazionale guidata da esperti naturalisti e appassionati», ha spiegato Gianluca Mancini, presidente di Wwf Travel.

«Vogliamo fare apprezzare le bellezze dei nostri habitat in stretta relazione con i territori – ha aggiunto Francesco Mezzatesta di Natour Biowatching – Per i biowatcher l’aspetto più importante non è tanto raggiungere una meta alla fine del percorso ma godere di ogni attimo trascorso nella natura, individuando e imparando a riconoscere le specie botaniche e animali. Una piccola scoperta a ogni passo, con tutta la calma necessaria, fermandosi a consultare i manuali (un esempio è “Biowatching Italia, Mediterraneo e Tropici” pubblicato da Ricca Editore, ndr) e a prendere appunti sul proprio taccuino per conservare poi intatto nel futuro il preciso ricordo degli avvistamenti. Solo conoscendo si può amare e rispettare fino in fondo il nostro meraviglioso mondo».

Wwf Travel e Natour Biowatching proporranno così dal prossimo anno, sul territorio nazionale, un interessante palinsesto composto da 15 itinerari di durata tra le due e le sei notti in aree a forte interesse naturalistico, spaziando dalla Val di Non all’Isola d’Elba, dal Parco dell’Adamello Brenta al Delta del Po.

Caratteristica peculiare sarà l’attività di biowatching, un modo “lento”, adatto ad appassionati di tutte le età e alle famiglie, di fare trekking che permette di soffermarsi a vedere, capire e fotografare le tante sorprese che le guide saranno in grado di mostrare lungo il cammino.

Fondata da Francesco Mezzatesta, medico e naturalista che per oltre vent’anni ha contribuito alla crescita della Lipu-Lega Italiana Protezione Uccelli, Natour Biowatching è un’organizzazione volta a far conoscere la natura affinché venga apprezzata attraverso una forma di divulgazione basata su solide conoscenze scientifiche ma espressa in modo semplice, divertente, socializzante e coinvolgente, per essere alla portata di tutti.

Natour Biowatching include alcuni tra i migliori naturalisti esperti italiani, capaci di far conoscere la natura in modo emozionale, mostrando la bellezza dei luoghi e spiegando la biodiversità in modo semplice, diretto e facilmente comprensibile a chiunque.

BRAND LEADER INSIEME PER LA NATURA.Viaggiare in modo rispettoso e attento, arricchendosi di esperienze immersive e gratificanti. Nasce con questa filosofia Wwf Travel, tour operator della rete Wwf Italia che ha l’esclusiva in campo nazionale per le attività legate al turismo.

Wwf Travel offre al mercato italiano un modo diverso di vivere le vacanze. Al piacere di visitare luoghi straordinari si sommano la conoscenza e la condivisione di progetti a tutela di specie e territori a rischio. Le attività regaleranno intense emozioni a contatto con la natura e per rendere l’esperienza completa e formativa saranno coinvolti guide esperte, animatori specializzati e testimonial con una specifica sensibilità ecologica.

Dalla primavera 2018 Wwf Travel promuove viaggi e itinerari in Italia, in Europa e nel mondo, campi estivi e soggiorni nelle Oasi Wwf, mantenendo come comune denominatore la scoperta della natura.

Natour Biowatching nasce da un’idea dei naturalisti Francesco Mezzatesta, cui peraltro si deve il conio del neologismo, e Franca Zanichelli. Obiettivo è fare conoscere la natura affinché venga apprezzata e difesa. Per questo la scoperta e la tutela della biodiversità è al primo posto, in fondamentale connessione con il territorio e con strutture ricettive che condividono la filosofia dell’ecoturismo consapevole. Partner elettivi dell’associazione sono strutture ricettive che sposano il biowatching ed enti, associazioni, parchi e riserve naturali

Source URL: https://www.lagenziadiviaggi.it/alla-scoperta-della-biodiversita-ditalia-wwf-travel-natour-biowatching/