Alla scoperta del Perù con il webinar Gastaldi

Alla scoperta del Perù con il webinar Gastaldi
03 Maggio 12:53 2017 Stampa questo articolo

Non si fermano gli appuntamenti di formazione pensati da Gastaldi per le agenzie di viaggi. Dopo il lancio del nuovo sito, il tour operator si concentra ora sul Perù, Paese affascinante e ricco di storia, che sarà al centro del webinar “Explore Perù – Inattesi sguardi sul mondo”, previsto per il 18 maggio alle 13,30 su Travel ID, il primo social network dei professionisti del turismo.

La lunga costa del Pacifico, con le sue spiagge su cui si scaglia la forza dell’Oceano; l’eccezionale bellezza delle Ande peruviane che incanta turisti e arrampicatori; la foresta Amazzonica selvaggia e vergine, con i suoi misteri da scoprire; siti archeologici di inestimabile valore, testimoni di antiche civiltà peruviane; una ricchissima tradizione gastronomica, e un’offerta di alto livello.

Il Perù sa stupire il viaggiatore più esigente e gli italiani mostrano sempre più interesse verso questo Paese che regala emozioni intense e avventure mozzafiato. Nel 2016 sono stati 66.697 i connazionali che si sono recati in Perù, registrando un incremento di +10,5% rispetto all’anno prima.

A presentare il Paese, Chiara Minoni product Gastaldi Holidays e Francesca Santandrea, senior account di Open Mind Consulting, agenzia che cura le pubbliche relazioni del Perù in Italia, che illustreranno anche gli itinerari possibili con i dettagli delle tappe fondamentali e imperdibili del Perù, escursioni in zone archeologiche meno frequentate ma altrettanto imponenti, esperienze inusuali nel pieno della regione amazzonica.

Come complemento interessante per un viaggio di nozze verrà proposto una estensione ai Caraibi o addirittura un Giro del Mondo con tappa in Australia. Come sempre, per un concreto aiuto alla vendita, è prevista una promozione speciale dedicata a chi partecipa al webinar; inoltre prosegue la politica di garantire il cambio bloccato a costo zero e, in caso di prenotazioni online, l’azzeramento delle quote di iscrizione.

L'Autore