Alitalia, è corsa a sei per la parte aviation

Alitalia, è corsa a sei per la parte aviation
18 settembre 11:27 2017 Stampa questo articolo

Tre linee aeree e tre fondi americani: si vanno delineando i pretendenti ufficiali per Alitalia, ma solo per la parte di trasporto aereo. Lufthansa, Ryanair e easyJet, infatti, hanno avuto accesso alla data room insieme ai fondi finanziari Cerberus, Elliott e Greybull come soggetti idonei a presentare le offerte vincolanti.

L’interesse dei sei contendenti, però, riguarderebbe solo la parte aviation, ovvero le attività di trasporto aereo, la flotta e gli slot.  Per il settore handling (servizi in aeroporto e assistenza a terra), invece, l’elenco include tre società di gestione aeroportuale (tra loro Airport Handling e Alisud, secondo quanto importato da Il Sole 24 Ore) e, probabilmente, i nomi di Delta Airlines ed Etihad.

Resta ferma al palo, per il momento, l’ipotesi di vendere Alitalia in un unico lotto, soluzione caldeggiata dal governo italiano e dai tre commissari Luigi Gubitosi, Enrico Laghi e Stefano Paleari.

Prossimo appuntamento, quindi, il 2 ottobre, ultima data utile per presentare le offerte vincolanti. Quel giorno sarà il vero spartiacque tra le operazioni di facciata, gli annunci, gli slogan e quelle che saranno invece le reali intenzioni dei soggetti già conosciuti oppure di nuove realtà che potrebbe entrare in corsa all’ultimo momento.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore