Al via il lungo inverno di Madonna di Campiglio: cosa c’è in programma

Al via il lungo inverno di Madonna di Campiglio: cosa c’è in programma
26 ottobre 09:00 2018 Stampa questo articolo

Circa 150 chilometri di piste e 60 moderni impianti di risalita nel cuore del Parco Naturale Adamello Brenta, ai piedi delle Dolomiti di Brenta, patrimonio Unesco, e dei Gruppi dell’Adamello e della Presanelle: Madonna di Campiglio, che con Pinzolo, la Val Rendena e la Val di Sole con Folgarida e Marilleva, è al centro della skiarea più grande del Trentino (in effetti, tre aree sciistiche collegate con un unico skipass) ha presentato a Roma, presso gli uffici dell’Enit, la stagione invernale 2018/2019.

Una stagione che si presenta particolarmente lunga, con impianti aperti probabilmente già dalla metà di novembre fino al 28 aprile, e la garanzia di piste sempre innevate che offrono  le migliori condizioni di sciabilità grazie alla “neve programmata”.

E una stagione ricca di appuntamenti non solo per gli appassionati di sci, che il prossimo 22 dicembre si inaugura con la 3Tre Fis Ski World Cup, gara notturna di slalom lungo il Canalone Miramonti, una delle piste più competitive del “Circo Bianco”.

Un evento mondiale, non solo sportivo, ma anche una grande festa in grado di attrarre visitatori da tutto il mondo, come hanno sottolineato Francesca Maffei, in rappresentanza degli albergatori e dell’Azienda di promozione turistica di Madonna di Campiglio, Michela Valentini, da poche settimane responsabile marketing della stessa Azienda turistica, e Francesco Bosco, direttore delle Funivie Madonna di Campiglio.

Tanto più che la gara si disputerà di sabato, nel weekend subito prima di Natale, e che quest’anno oltre che su Rai Sport verrà trasmessa in diretta su Rai 2.

«Che gli eventi sportivi rappresentino un traino per l’economia turistica non è una novità – ha commentato il direttore dell’Enit, Gianni Bastianelli – ma è la portata di questi eventi che può garantire una più forte visibilità alle destinazioni italiane».

Tra gli altri appuntamenti, ricordiamo in particolare il Capodanno con la fiaccolata di inizio anno, la Winter Marathon (24-27 gennaio), il Carnevale Asburgico (4-8 marzo), le varie gare internazionali di sci alpinismo, snowboard e freestyle, tra cui l’Audi Ski Cup del primo marzo e le prove finali della Coppa del Mondo di sci alpinismo dal 3 al 6 aprile. E poi naturalmente non mancano le sciate all’alba Skisunrise e al tramonto Skisunset, con diversi appuntamenti durante tutta la stagione, le cene nei rifugi in quota, raggiungibili con gli impianti di risalita o con il gatto delle nevi, le terme, lo shopping .

Il tutto con un’ospitalità di grande qualità, che conta oltre 8mila posti letto in hotel a 4 o 5 stelle, e circa 50mila extra alberghieri.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Cristina Melis
Cristina Melis

Guarda altri articoli