Air France-Klm, Smith: «Quattro priorità per il rilancio»

Air France-Klm, Smith: «Quattro priorità per il rilancio»
06 novembre 07:00 2019 Stampa questo articolo

Air France-Klm ha presentato il suo piano di rilancio con l’obiettivo di riconquistare una posizione di leadership in Europa. Benjamin Smith, ceo di Air France-Klm, Pieter Elbers, presidente e ceo di Klm, Anne Rigail, ceo di Air France e Frederic Gagey, cfo di Air France-Klm, hanno illustrato nelle ore scorse a Roissy, in Francia,  le priorità strategiche del Gruppo e la traiettoria finanziaria nei prossimi cinque anni.

Il risultato è un piano costruito attorno a quattro priorità strategiche principali: ottimizzazione del modello operativo, riorientamento della crescita dei ricavi verso i segmenti più redditizi, sviluppo del programma di fidelizzazione Flying Blue e analisi pragmatica delle opportunità di consolidamento. Ognuna di queste iniziative supporta l’obiettivo di primeggiare nel settore della sostenibilità, in seguito all’iniziativa France Ecological Transition messa in atto dal governo.  

«In un ambiente competitivo e in rapida trasformazione per le compagnie aeree europee, il gruppo Air France-Klm ha le risorse per riguadagnare la sua posizione di leader – ha affermato il ceo Benjamin Smith – Grazie alla dedizione dei nostri dipendenti di Air France, Klm e Transavia, dalla fine del 2018 siamo stati in grado di porre le basi del piano per il futuro: semplificare la flotta, definire il posizionamento del marchio sul mercato e avere maggiore flessibilità operativa grazie a nuovi accordi di lavoro».

Questo è il punto di partenza, ha spiegato il ceo, «di una strategia che ci consentirà di reinventarci, creando valore per tutti gli stakeholder chiave: dipendenti, clienti e azionisti. Ottimizzeremo il nostro modello operativo e aumenteremo i ricavi per migliorare significativamente il nostro margine operativo. Tutto ciò con l’obiettivo di rimanere il Gruppo aereo più impegnato nella sostenibilità ambientale globale».

Le azioni concrete riguarderanno una gestione più ottimale della flotta, riducendo i costi operativi e aumentando l’efficienza, e ricondurre tutte le attività attorno ai tre marchi principali Air France, Klm e Transavia. Nel primo caso, l’obiettivo è rendere Parigi la principale destinazione in entrata; per Klm è diventare il vettore di riferimento dell’hub olandese di Schiphol; per Transavia è affermarsi come lowcost leader sia nei Paesi Bassi che in Francia. 

La tabella di marcia strategica di Air France-Klm è parte integrante di un piano per la riconquista della leadership europea, perseguito attraverso una strada globale responsabile e sostenibile. Infatti, il Gruppo si conferma un attore protagonista sul palcoscenico dell’aviazione sostenibile, attuando un piano ambientale e sociale fino al 2030. Inoltre, dal punto di vista ambientale, le tre compagnie aeree hanno adottato importanti misure volte a ridurre le emissioni di Co2 per passeggero del 50% entro il 2030, nonché a promuovere l’utilizzo di carburanti sostenibili.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Antonella Caporaso
Antonella Caporaso

Guarda altri articoli