Aiav lancia l’anagrafe della adv in regola

Aiav lancia l’anagrafe della adv in regola
02 Settembre 11:27 2019 Stampa questo articolo

Un sito interamente dedicato alle adv per la lotta all’abusivismo: è l’iniziativa lanciata da Aiav con Viaggiaresenzaproblemi.aiav.eu, che ambisce a raccogliere le anagrafiche di tutte le agenzie di viaggi che operano rispettando leggi e regole. Aperto a tutte le agenzie e totalmente gratuito, il sito, attivo da lunedì 2 settembre, fornirà i dati principali delle agenzie ma anche le coperture assicurative, sia di responsabilità civile che di insolvenza/fallimento, la visura della Cciaa, l’autorizzazione all’esercizio dell’attività, le informazioni sul direttore tecnico e una scheda completa per ogni agenzia, completa di mappa.

Le agenzie potranno accedervi compilando il form presente sul sito e allegando copia dei documenti richiesti; Aiav si farà carico di verificare la completezza e correttezza dei documenti, oltre a sollecitare gli aggiornamenti periodici alla loro scadenza.

«Questo 2019 – afferma il presidente dell’associazione, Fulvio Avataneo – ci ha insegnato che dobbiamo, prima di tutto, dimostrare ai viaggiatori che la categoria degli adv è fondamentalmente sana e rispettosa di quanto previsto a loro tutela. Non abbiamo inventato nulla di particolare, ma abbiamo solo fatto il lavoro che avrebbe dovuto fare il Mipaaft con Infotrav, buona iniziativa lasciata andare in malora. I viaggiatori devono sapere con chi viaggiano; perlomeno devono sapere che l’agenzia di viaggi alla quale si appoggiano si è dotata di tutti gli accorgimenti per farli viaggiare – appunto – senza problemi».

Il sito non sarà riservato alle agenzie associate ad Aiav, in quanto vuole essere uno strumento utile a riavvicinare i clienti e non a fare proselitismo, e sarà completamente gratuito anche se l’associazione sta già progettano di renderlo oggetto di importanti forme pubblicitarie.

A tal proposito, Avataneo precisa che Aiav «intende condividere questo strumento con tutte le associazioni dei consumatori e i tour operator, a condizione che risulti raggiungibile da tutti i loro siti web. Ci saranno poi campagne social, editoriali stampa e nel 2020 – anticipando la stagione estiva – una campagna televisiva che inviterà a visitare il sito per “viaggiare senza problemi” e per conoscere meglio le nostre imprese».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore