Agenzia delle Entrate, i nuovi Isa verso la proroga al 22 luglio

Agenzia delle Entrate, i nuovi Isa verso la proroga al 22 luglio
27 maggio 08:07 2019 Stampa questo articolo

Potrebbe slittare al 22 luglio la scadenza dei versamenti delle imposte all’Agenzia delle Entrate per professionisti e società soggette ai nuovi Isa – Indici sintetici di affidabilità, rispetto alla data fissata inizialmente al primo luglio.

La proroga, per cui sarebbe già pronto lo schema di decreto del presidente del Consiglio dei ministri, sarebbe indispensabile in relazione al ritardo sul software degli Isa e quindi alla materiale impossibilità di effettuare i calcoli legati a questo nuovo strumento che, come ricordiamo, ha sostituito lo studio di settore.

Questo slittamento sposterebbe, poi, al 21 agosto (trenta giorni successivi alla prima deadline) la seconda scadenza entro cui effettuare il versamento delle imposte con una piccola maggiorazione dello 0,40% sull’importo.

Il Consiglio nazionale dei dottori commercialisti (Cndcec) ha in realtà chiesto una proroga al 30 settembre 2019, tuttora non del tutto esclusa. C’è, infatti, ancora uno spiraglio che questa arrivi con la conversione del decreto crescita ora all’esame della Camera e che dovrà essere approvato definitivamente entro il 28 giugno, a poche ore dalla scadenza naturale del primo luglio.

Nel frattempo, i sindacati dei commercialisti hanno fatto presente al ministro dell’Economia e delle Finanze, Giovanni Tria, che il ritardo prima dei provvedimenti attuativi e ora del software degli Isa legittimerebbe la disapplicazione per l’anno d’imposta 2018 nel rispetto dello Statuto del contribuente.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Caterina Claudi
Caterina Claudi

Guarda altri articoli