Affitti brevi, CleanBnB dà il via libera all’aumento di capitale

Affitti brevi, CleanBnB dà il via libera all’aumento di capitale
13 Luglio 13:32 2021 Stampa questo articolo

Il mese di giugno ha confermato le previsioni di una ripartenza a ritmi velocissimi delle prenotazioni di appartamenti e case vacanza, che sono sempre più scelte dai turisti e, secondo il ceo di Airbnb, Brian Chesky, «per soddisfare la domanda dei prossimi anni avremo bisogno di milioni di alloggi in più».

«Siamo in un momento unico di accelerazione di tutti i numeri del turismo, soprattutto di quello in appartamento; utilizziamolo per la ripartenza del settore, per accelerare la nostra crescita e recuperare il tempo perduto», commenta Francesco Zorgno, presidente e amministratore delegato di CleanBnB.

Proprio per questo, per accelerare la crescita e la ripresa degli affitti brevi, il cda ha dunque deliberato un aumento di capitale sociale per un importo massimo di 2 milioni di euro mediante emissione di nuove azioni ordinarie, offerte in opzione ai soci attuali, e che terminerà il prossimo 16 luglio.

«I numeri di giugno confermano il trend di ripresa e sono addirittura migliorativi rispetto a quelli del 2019 superando le previsioni. La finestra di prenotazione si è allargata a due mesi e ci dà un’ampia visibilità preannunciandoci un’estate con risultati brillanti seppure dominata dal turismo interno che continua a prevalere – aggiunge Zorgno – In una situazione irripetibile sotto molteplici aspetti, CleanBnB apre il capitale e chiama a raccolta i propri soci. Non dimentichiamo che lo scorso dicembre Airbnb è stata protagonista di uno dei debutti più attesi in borsa a Wall Street, guadagnando la fiducia degli investitori nel settore degli affitti brevi, anche in un periodo così difficile. Gli investitori hanno scommesso sulla ripresa del mercato e ciò ha rappresentato un banco di prova importante per tutto il settore del turismo».

 

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore