Aeroviaggi, 10 milioni per il restyling di Torre del Barone

Aeroviaggi, 10 milioni per il restyling di Torre del Barone
22 ottobre 07:00 2019 Stampa questo articolo

Al via i lavori di restyling del Club Torre del Barone a Sciaccamare (Sicilia), storica struttura Aeroviaggi su cui sono stati investiti 10 milioni di euro complessivi e la cui riapertura è prevista per il 10 aprile 2o20.

«È un progetto importante – dichiara il presidente di Aeroviaggi Marcello Mangia – Con un investimento di 10 milioni di euro e il coinvolgimento di 32 diverse imprese puntiamo a fare di Club Torre del Barone un nuovo simbolo di eccellenza della formula Aeroviaggi andando a contribuire e a potenziare l’indotto turistico ed economico di Sciaccamare».

I lavori di restyling della struttura riguardano sia gli spazi esterni che gli interni della hall, delle camere e delle aree comuni. Ogni ambiente è disegnato con cura in uno stile contemporaneo ed esclusivo che unisce l’eleganza dei dettagli alla modernità di soluzioni ecocompatibili: dall’uso di materiali green per gli arredi alle misure di efficientamento energetico con pannelli fotovoltaici, ai nuovi impianti a recupero di calore e all’eliminazione del 75% della plastica nella struttura.

Si tratta di un progetto che va a completare il piano di ammodernamento delle strutture dell’operatore a Sciaccamare – oltre a Club Torre del Barone ci sono Club Lipari, Club Alicudi e Club Cala Regina – cuore pulsante di Aeroviaggi e prima vera sfida vinta dal fondatore Antonio Mangia, che nel ’92 rilevò i quattro alberghi della Sitas trasformando il complesso siciliano in un polo turistico-termale d’eccellenza, punto di riferimento per il turismo dell’area.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore