Aeroporto di Trapani, il presidente smentisce i sindacati sulla chiusura

Aeroporto di Trapani, il presidente smentisce i sindacati sulla chiusura
03 Settembre 12:49 2019 Stampa questo articolo

Il neo presidente di Airgest Salvatore Ombra smentisce i sindacati in merito al paventato rischio chiusura di Trapani Birgi per mancanza di fondi. «Mai detto che ci sono fondi solo fino a ottobre», dichiara il presidente della società di gestione dell’aeroporto Vincenzo Florio.

«È assolutamente falso che l’aeroporto di Trapani corra il rischio di chiudere a ottobre – spiega – Come diffuso, con infondato e superfluo allarmismo, dal sindacato dei Trasporti della Cisl, Fit Cisl Sicilia, per voce del segretario generale Dionisio Giordano e del segretario regionale con delega al Trasporto aereo, Antonio dei Bardi».

Salvatore Ombra spiega che il problema attuale «è connesso ai volumi di traffico che da ottobre caleranno ulteriormente, comportando un’inevitabile riflessione sulla razionalizzazione della gestione operativa dello scalo. Tutto ciò non riguarda invece – precisa – la capacità della società di far fronte ai propri impegni finanziari di medio periodo i quali sono garantiti da una dotazione patrimoniale sufficiente».

Intanto il presidente incontra il Prefetto e il 37° Stormo, e prosegue con gli appuntamenti istituzionali. «Il nostro lavoro va avanti e l’obiettivo è costruire il futuro dell’aeroporto di Trapani, in comunione di intenti con il territorio e le istituzioni – aggiunge Ombra – E in tal senso ho incontrato il prefetto di Trapani Tommaso Ricciardi, che si è dichiarato disponibile a coordinare un tavolo per aiutare l’aeroporto di Trapani Birgi, e il comandante del 37° Stormo di stanza nella base dell’Aeronautica militare di Birgi, colonnello Mauro Gnutti, insieme al capo ufficio Operazioni, tenente colonnello Mario Abeille, con cui si è parlato di sviluppo e criticità dello scalo».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore