Aer Lingus riprende i voli diretti per Seattle

Aer Lingus riprende i voli diretti per Seattle
15 Luglio 07:00 2022 Stampa questo articolo

La compagnia aerea irlandese Aer Lingus ha annunciato la ripartenza in questi giorni della rotta transatlantica per Seattle, negli Usa, per la prima volta da marzo 2020. Il vettore, inoltre,collega gli aeroporti di Roma e Milano, via Dublino, all’aeroporto dello stato di Washington.

Sede di Starbucks, Microsoft, Boeing e Amazon, Seattle vanta un vivace settore tecnologico con forti legami commerciali con l’Irlanda. Al di là degli affari, Seattle è la patria di attrazioni imperdibili come lo Space Needle e il Pike Place Market e ha un’impressionante storia musicale caratterizzata da artisti del calibro dei Nirvana e Pearl Jam.

Susanne Carberry, chief customer officer di Aer Lingus, ha commentato: «Siamo lieti di annunciare la ripartenza della rotta per Seattle dopo una pausa dovuta alla pandemia di Covid-19. Seattle ha molto da offrire sia ai viaggiatori d’affari che ai turisti e non vediamo l’ora di accogliere nuovamente i clienti a bordo per accompagnarli a destinazione. Aer Lingus è l’unico vettore che collega i clienti alla costa occidentale degli Stati Uniti con voli giornalieri, a conferma del nostro impegno nello sviluppo dei nostri collegamenti transatlantici».

Aer Lingus continua a collegare l’Italia con il Nord America, via Dublino, con 7 tratte per le città americane di Boston, Chicago, Los Angeles, New York, Orlando, Seattle, Washington.

I clienti che volano verso gli Usa con Aer Lingus beneficiano a bordo dei servizi di ristorazione e intrattenimento gratuiti. Grazie al servizio doganale statunitense per i viaggiatori in partenza per gli Stati Uniti, i clienti Aer Lingus hanno la possibilità di effettuare le procedure di dogana e immigrazione già prima dell’imbarco, direttamente all’aeroporto di Dublino.

 

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore