Aegean chiude la prima metà del 2018 con il segno più

Aegean chiude la prima metà del 2018 con il segno più
04 Settembre 14:05 2018 Stampa questo articolo

Aegean Airlines ha comunicato i risultati finanziari conseguiti nella prima metà del 2018, con ricavi consolidati pari a 455,7 milioni di euro (+1% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente) e una diminuzione delle perdite stagionali, passate dai 20 milioni del 2017 ai 13,8 del 2018.

Il traffico totale dei passeggeri è aumentato del 7% (5,9 milioni di persone), così come è cresciuto del 3% anche il numero di posti offerti per chilometri percorsi e del 4% quello totale. Guardando i voli nazionali si è registrata una crescita del 5% (2,7 milioni di passeggeri), mentre per le tratte internazionali si è giunti al +8% (3,3 milioni di passeggeri). Migliorati anche il load factor, passato dal 79,2% all’81,7%, e il flusso di cassa operativo (da 127,4 a 163,2 milioni).

Dimitris Gerogiannis, amministratore delegato della compagnia aerea, ha dichiarato: «Dopo un anno proficuo, quale è stato il 2017, siamo riusciti a migliorare ulteriormente puntando sul potenziamento dei servizi sull’ottimizzazione della nostra rete, nonostante il sostanziale aumento della concorrenza. In Grecia, la domanda turistica è in continuo aumento e questo è certamente importante, ma è fondamentalmente di carattere stagionale».

«Abbiamo introdotto 11 nuove rotte – ha proseguito Gerogiannis – che ampliano la nostra offerta e rafforzano la posizione dell’aeroporto di Atene quale nodo strategico di transito. Continueremo a sviluppare il nostro prodotto con ulteriori programmi bancari di fidelizzazione e nuove opzioni di prenotazione e scelta. E soprattutto ci siamo recentemente impegnati all’acquisto di nuovi aerei della famiglia A320, che saranno in grado di offrire ai nostri clienti ancor più efficienza».

«Le previsioni per il terzo trimestre – ha concluso l’ad di Aegean – restano fondamentalmente positive. L’aumento dei prezzi del carburante, continua tuttavia a incidere sui nostri costi e viene solo parzialmente contenuto dalla nostra politica di copertura dei rischi al riguardo.”

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore