ADDON Payments, la soluzione per i pagamenti online nel settore del turismo

29 novembre 07:00 2019 Stampa questo articolo

La gestione dei pagamenti digitali e il controllo dei dati sensibili degli ospiti sono temi particolarmente caldi per le strutture ricettive. La prenotazione del soggiorno attraverso una transazione online è al giorno d’oggi una pratica molto comune, eppure le indagini attuali mostrano che le aziende del settore non sono ancora allineate alle norme più recenti in termini di protezione dei dati.

Secondo il “Payment Security Report 2019” stilato da Verizon, oggigiorno lo standard Pci Dss non viene rispettato dalla maggior parte delle società nel mondo, soprattutto nel settore dell’ospitalità dove ben il 75% delle strutture non è conforme al Pci Dss.

Il quadro negativo delineato da Verizon mostra una condizione del mercato internazionale estremamente lontana da quella auspicata 15 anni fa al momento della definizione dello standard di sicurezza e obbliga numerose realtà a dover mettere in discussione le proprie capacità di gestione sicura ed efficace dei dati sensibili.

addon-comercia-global-paymentsEcco perché adottare un gateway di pagamento in regola con la direttiva Pci Dss per la gestione delle prenotazioni online non è solo consigliato, ma anche obbligatorio. Soprattutto con l’entrata in vigore della Psd2, ossia la nuova direttiva Europea relativa ai servizi di pagamento, l’adeguamento agli standard non può essere più rimandato. Il rispetto della normativa da parte di ADDON Payments, la soluzione di pagamento di Comercia Global Payments, la societá Spagnola nata tra l’accordo di due colossi nel settore pagamenti, CaixaBank e Global Payments, rappresenta un vantaggio sia in termini di protezione adeguata dei dati dei clienti, che di sicurezza dell’operato dell’azienda stessa, in particolare con riferimento all’implementazione dei processi di tokenizzazione.

In un momento storico in cui stanno significativamente aumentando le transazioni di pagamento non solo attraverso i canali tradizionali, ma anche e soprattutto attraverso i canali web e mobile, la conservazione dei dati relativi alle carte di pagamento è infatti un passaggio critico per il Pci Dss. La tokenizzazione è il sistema attualmente più accreditato per aumentare il livello di sicurezza ed ottemperare ai requisiti Pci.

La tokenizzazione consiste nella sostituzione dei dati sensibili del titolare della carta, come ad esempio il Pan (Primary Account Number), con un token generato secondo vari algoritmi, che esclude la possibilità di risalire al dato di origine; nel caso di intercettazione dei dati durante i processi o di violazione dei database, il token diventa sostanzialmente un dato inutilizzabile, in quanto solo le entità proprietarie (Banca, Issuer, Token Service Provider, Acquirers) possono risalire al dato di origine, soprattutto in un mercato come quello turistico.

La nascita dell’open banking e l’ingresso di nuovi player all’interno del mercato dei pagamenti porterà a un ampliamento della competizione e a una sempre più urgente necessità di conformarsi alle norme di sicurezza anche da parte delle aziende dell’hospitality.
Ciò può facilmente avvenire affidandosi a un servizio attendibile e garantito come ADDON Payments.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore