Addio Equitalia, benvenuta Riscossione

Addio Equitalia, benvenuta Riscossione
03 luglio 07:00 2017 Stampa questo articolo

Dal primo luglio, ma più concretamente da lunedì 3, i contribuenti dicono addio a Equitalia. La Spa partecipata al 51% dall’Agenzia delle Entrate e al 49% dall’Inps lascia il posto all’ente pubblico economico Agenzia delle Entrate-Riscossione, sotto il contro del ministero dell’Economia. Un cambiamento che vale per tutte le regioni, tranne che per la Sicilia, dove la riscossione è operata da un altro soggetto.

“I contribuenti troveranno il nuovo logo, nuova modulistica, mentre le attività e i servizi saranno svolti in continuità con la precedente gestione”, si legge in una nota di Equitalia.

Sul fronte online, cambia il portale che ora sarà www.agenziaentrateriscossione.gov.it. Invariati, invece, il contact center (06.0101) per fornire informazioni agli utenti e la app Equiclick.

Contemporaneamente, nei 200 sportelli della vecchia Equitalia arriveranno nuovi strumenti digitali salta-fila: il contribuente può essere identificato attraverso il codice fiscale sulla tessera sanitaria.

Dopo l’estate, arriverà l’app che consentirà di cercare uno sportello di Agenzia delle Entrate-Riscossione, di visualizzare la situazione delle attese e le fasce orarie disponibili e di scegliere il servizio all’orario desiderato nella giornata di prenotazione desiderata. E più in là sarà anche possibile fissare un appuntamento allo sportello anticipando l’argomento dell’incontro.

L’ente Riscossione sarà presieduto da Ernesto Maria Ruffini, già direttore dell’Agenzia delle Entrate.

L'Autore