Adami: «Così Bedsonline conquisterà le agenzie»

Adami: «Così Bedsonline conquisterà le agenzie»
27 marzo 07:00 2019 Stampa questo articolo

«Stiamo portando a termine la transizione delle adv che lavoravano con TravelCube, ma non vediamo l’ora di lavorare con tutte le altre agenzie». Così Luigi Adami, regional manager per l’Italia di Bedsonline, lancia la sfida al mercato italiano presentando la piattaforma unica. «I competitor sono molto agguerriti, sia le grandi Olta che le realtà italiane, ma contiamo su un’offerta di qualità, ampia e distribuita su tutti i livelli», ricorda Adami.

Per Bedsonline, infatti, parlano i numeri: oltre 170mila hotel disponibili nel mondo – «di cui più di 90mila con approvvigionamento diretto», ricorda  il manager – 24mila tratte di viaggio e 18mila attività, più di 140mila auto disponibili a noleggio, tutto offerto da un Gruppo di oltre 1.000 fornitori in tutto il mondo.

Qual è l’obiettivo in Italia?
«Al momento lavoriamo con circa 2.700 agenzie, ma non ci poniamo limiti né vincoli. Vogliamo lavorare con tutti perché fa parte del nostro dna come distributore B2B numero uno a livello globale. Partiamo da zero, ma puntiamo a offrire il miglior prezzo su tutti i prodotti e possiamo contare sulla stessa squadra commerciale che lavorava per TravelCube che ci permette di mettere a valore i già buoni rapporti con i network, sia grandi che indipendenti. Proponiamo tariffe nette come offerta di base, ma siamo aperti anche ad altre formule come quelle commissionabili».

Da dove siete partiti?
«Il primo focus è stato sulle realtà che lavoravano bene con TravelCube, la piattaforma di Gta, che stiamo facendo migrare dentro il nuovo sistema. Con l’acquisizione da parte di Hotelbeds e la nascita di Bedsonline abbiamo consolidato il prodotto di tre grandi aziende (compresa Tourico) e abbiamo una piattaforma moderna e flessibile dedicata esclusivamente alle agenzie di viaggi. Per crescere sul mercato, invece, stiamo organizzando numerosi eventi in giro per l’Italia e parteciperemo alle fiere di settore a partire dal prossimo Ttg  Travel Experince di Rimini. Sul lato prodotto, invece, abbiamo lanciato delle campagne d’incentivazione sia per le nuove agenzie, sia per quelle che stanno già migrando».

Che significa avere una piattaforma unica?
«Innanzitutto c’è un motore di ricerca e prenotazione evoluto e rapido, una tecnologia all’avanguardia e una grafica intuitiva che ricalca le piattaforme B2C. TravelCube era molto apprezzato dalle agenzie, ma negli ultimi anni aveva perso un po’ di smalto, era carente sul prodotto mare e piccole città. Tourico – forte del suo portafoglio Usa – e Hotelbeds, con le destinazioni mare e il domestico, hanno completato l’offerta di capitali europee e Asia di Gta. Ora siamo veramente completi».

Quali sono le novità per le adv?
«Le attività e le escursioni sono il nostro fiore all’occhiello, è un prodotto su cui abbiamo investito molto negli ultimi anni. Inoltre, c’è un tool disegnato per venire incontro alle esigenze degli agenti, grazie alla presenza di filtri e alla possibilità di comparare i diversi risultati in un modo flessibile, generando preventivi in formato email e pdf. Abbiamo integrato Google Maps e le recensioni di TripAdvisor e per quanto riguarda l’assistenza, poi, abbiamo un team dedicato parlante italiano e disponibile h24, sette giorni su sette. Sui pagamenti, infine, c’è tanta flessibilità: dal prepagato fino alla  linea di credito con possibilità di bonifico bancario a posteriori».

Qualche anticipazione sul futuro?
«Nei prossimi mesi verrà integrato un nuovo prodotto nel settore trasporti. Lo stiamo ancora sperimentando in fase beta, ma abbiamo avuto ottimi riscontri».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Gabriele Simmini
Gabriele Simmini

Redattore e giornalista de L'Agenzia di Viaggi Magazine.

Guarda altri articoli