Abu Dhabi elimina il tampone per i vaccinati

Abu Dhabi elimina il tampone per i vaccinati
15 Marzo 07:00 2022 Stampa questo articolo

Abu Dhabi ha rivisto le sue restrizioni di viaggio e i protocolli Covid-19 a seguito degli indicatori positivi che segnalano che l’emirato è entrato nella fase di uscita dall’emergenza pandemica.

Secondo i regolamenti aggiornati dal Dipartimento della Cultura e del Turismo di Abu Dhabi (Dct) il sistema della Lista Verde è stato rimosso per tutti i viaggiatori che raggiungono la destinazione.

I viaggiatori in arrivo completamente vaccinati non hanno più bisogno di fare un test Pcr prima di imbarcarsi sul loro volo. Cosa che dovranno fare invece i non vaccinati (il test dovrà essere eseguito entro 48 ore dalla partenza prevista), che in alternativa potranno presentare un certificato di recupero Covid-19 datato entro 30 giorni dalla partenza. I viaggiatori sotto i 12 anni sono esenti da tale obbligo.

Il test Pcr all’arrivo all’aeroporto internazionale di Abu Dhabi non è più obbligatorio per i viaggiatori, indipendentemente dal loro stato di vaccinazione. Tuttavia, il servizio di test rimane attivo per coloro che desiderano usufruirne, a un costo di Aed 40 per tampone.

Il green pass sull’app Al Hosn è abilitato per coloro che sono completamente vaccinati e hanno un risultato del test Pcr negativo per 14 giorni, o sono ufficialmente esenti dalla vaccinazione e hanno un risultato del test Pcr negativo per 7 giorni, o hanno meno di 16 anni. Il test Pcr deve essere stato eseguito negli Eau. I turisti sono considerati completamente vaccinati anche se non hanno fatto la dose booster.

Coloro che sono stati a stretto contatto con un caso Covid non sono più tenuti alla quarantena. Ma dovrebbero fare test Pcr giornalieri per cinque giorni consecutivi.

Ad Abu Dhabi l’uso delle mascherine è ora facoltativo negli spazi esterni ma non al chiuso. La distanza sociale non è più richiesta.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore