Abu Dhabi, apre il centro culturale Al Hosn

Abu Dhabi, apre il centro culturale Al Hosn
05 dicembre 12:40 2018 Stampa questo articolo

Il 7 dicembre è attesa l’apertura ufficiale di Al Hosn, monumentale complesso architettonico comprendente il forte Qasr Al Hosn, la Fondazione culturale, il National consultative council e la Casa degli artigiani. L’inaugurazione rappresenterà un momento di celebrazione della storia e cultura di Abu Dhabi con giornate di festeggiamenti ed eventi aperti al pubblico.

Il Qasr Al Hosn, il sito culturale più antico di Abu Dhabi City, comprende due strutture iconiche: il forte interno (inner fort) risalente al 1795 circa e il palazzo esterno (outer palace) eretto negli anni ’40 dello scorso secolo. Una testimonianza della storia vivace della città che negli ultimi due secoli ha ospitato la famiglia regnante, la sede del governo, il consultative council e l’archivio nazionale.

Ora trasformato in un museo dopo molti anni di lavori di ristrutturazione e conservazione rigorosa, il Qasr Al Hosn è un monumento che traccia la storia dello sviluppo della città, che da villaggio di pescatori di perle nel XVIII secolo si è trasformata nella  moderna metropoli globale che è oggi, dove il forte  è circondato dai grattacieli del vivace centro città di Abu Dhabi. Il sito di Al Hosn è stato progettato per reinstallare il forte di Qasr Al Hosn in un paesaggio costiero, celebrando contemporaneamente l’urbanizzazione giunta insieme alla rapida crescita della città; un omaggio al patrimonio e all’identità degli Emirati, tra passato e presente.

Il Qasr Al Hosn ha un grande significato per Abu Dhabi e la sua gente. Il nome Hosn si riferisce al forte interno, che incorpora la prima struttura permanente della città, una torre di guardia in corallo e pietra marina costruita per proteggere l’insediamento stabilito sull’isola nel 1760. Qasr si riferisce al palazzo esterno costruito attorno al forte interno da Sheikh Shakhbut bin Sultan Al Nahyan negli anni ’40, per ospitare la famiglia regnante e le sessioni del majlis (assemblee politiche) del sovrano.

Con il governo di Sheikh Shakhbut bin Sultan Al Nahyan, testimone del passaggio economico dalla pesca delle perle al petrolio, Qasr Al Hosn ha gradualmente cambiato struttura e funzione, trasformandosi da sede del potere politico e dimora della famiglia regnante a quella di cuore culturale della città. La programmazione pubblica nella zona del forte includerà tour specializzati, come quelli focalizzati sull’archeologia e i tour architettonici, rievocazioni di aspetti della vita quotidiana e rituali, un programma che introdurrà i visitatori alla storia e al significato del Majlis, oltre ad attività per bambini e ragazzi.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore