A4E, appello all’Ue su sospensione slot e tasse aeroportuali

A4E, appello all’Ue su sospensione slot e tasse aeroportuali
12 Marzo 16:24 2020 Stampa questo articolo

I governi europei devono agire al più presto per ridurre l’impatto economico del Covid-19 sul settore aviation. Il monito arriva da Bruxelles, dove A4E ha messo nero su bianco una serie di misure che gli esecutivi dell’Unione Europea dovrebbero mettere in campo per permettere alla compagnie aeree di superare il momento di crisi.

Le indicazioni dell’associazione che raggruppa la maggior parte dei vettori più importanti del vecchio continente vanno dall’abolizione temporanea del sistema degli slot per tutta la stagione estiva, alla sospensione del pagamento delle tasse aeroportuali e governative da parte dei vettori, per finire con l’inserimento dell’epidemia da coronavirus all’interno delle cause di “eccezionale gravità” in tema di diritti dei passeggeri.

«Questa crisi sottolinea una volta di più la necessità che venga adottata la proposta della Commissione lanciata nel 2013 (i rimborsi non possono superare le tre notti, con una cifra massima di 100 euro/notte), allo scopo di dare una nuova regolamentazione ai diritti dei passeggeri. Ci troviamo in una situazione simile a quella dell’eruzione del vulcano islandese di qualche anno fa, tanto che i vettori membri di A4E non sanno quali regole seguire in materia di rimborsi», ha detto Thomas Reynaert, managing sirector di Airlines for Europe (A4E).

 

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore