Vallonia avanti tutta: focus su cicloturismo e food

Vallonia avanti tutta: focus su cicloturismo e food
19 maggio 07:00 2017 Stampa questo articolo

Uscita ufficiale davanti alla stampa per la Vallonia che da gennaio si presenta da sola, senza Bruxelles. L’occasione è la consegna del Premio Stampa 2016, dedicato alla bicicletta e vinto da Giuseppina Serafino di Cyclist Magazine e da Giordano Roverato di Viaggi in Bici.

Regione a poche ore dall’Italia, la Vallonia presenta un’ampia e originale scelta di soggiorni e visite. Dalle bellezze architettoniche e storiche delle vivaci città, ai piccoli borghi; dal verde paesaggio naturale che passa dalla regione delle Ardenne, coperte da boschi con valli attraversate dai fiumi, alle riserve naturali, il tutto costellato da antiche abbazie, castelli, pittoreschi villaggi e birrifici. Namur è la moderna capitale, dominata dalla Cittadella, un complesso militare che sorge su uno sperone di roccia, raggiungibile con un simpatico trenino. Da non perdere le viuzze nel centro storico con le chiese barocche, e la crociera sulla Mosa, per scoprire le bellezze della sua valle con itinerari da un’ora a una giornata intera.

E poi Liegi, dove l’arte e la cultura, dai resti dell’antica cattedrale medioevale agli eleganti palazzi settecenteschi, si uniscono all’atmosfera cosmopolita e affascinante dei caffè, e della moderna stazione Tgv Liegi–Guillemins firmata da Santiago Calatrava. Su una collina c’è Mons, Capitale Europea della Cultura 2015, dove si svolge la famosa festa del Doudou, Patrimonio Immateriale dell’Unesco, e poi Tournai, celebre nel passato per gli arazzi e le tessiture, con le  cinque alte torri della cattedrale di Notre-Dame, decorata all’interno con dipinti di Rubens e Quentin Massys e splendide vetrate, Patrimonio Mondiale Unesco. Senza dimenticare Charleroi, vivace città immersa nel verde con interessanti esempi di art déco.

«Dopo i gravi fatti dello scorso anno – ha spiegato Silvia Lenzi, responsabile Ufficio Belga per il Turismo Vallonia – il numero degli arrivi nella regione sta iniziando a dare dei buoni segnali a livello internazionale, secondo le notizie che ci arrivano dalle compagnie aeree, dagli alberghi e dai tour operator che la programmano. Dopo un 2016 dedicato alla bicicletta, il 2017 è l’anno della Vallonia Golosa con iniziative che puntano sulla gastronomia, sulla famosa birra e sulle Strade dei Vini e Liquori, un settore che negli ultimi anni ha avuto un grande sviluppo: va ricordato che il primo whisky in Europa è stato distillato nella provincia di Liegi. A breve presenteremo una nuova brochure sulla regione e un nuovo sito internet. E, ovviamente, continuiamo a dare grande risalto alla nostra presenza su Facebook e Twitter che riscontra un grande successo. Sono inoltre previste due presentazioni a Mestre e a Napoli in collaborazione con Tau Viaggi».

Novità poi anche sulle iniziative di promozione: dallo scorso 21 aprile Brussels Airlines ha lanciato Hi Belgium Pass, pacchetto speciale valido per tutto l’anno, prenotabile solo online, che a 149 euro tasse incluse, comprende: volo A/R sull’aeroporto di Bruxelles, viaggi in treno e voucher per due visite culturali in città. «Al momento le città previste sono Bruxelles e Liegi – ha detto Roberta Monti, country manager Italia della compagnia – ma a breve se ne aggiungeranno altre, comprese alcune nelle Fiandre, per avere una visione più completa del territorio. Le partenze sono previste giovedì, venerdì e sabato ed i rientri, a scelta lunedì, martedì e mercoledì». Dall’Italia Brussels Airlines parte da 12 scali, comprese Sicilia e Sardegna fino a ottobre.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Dorina Landi
Dorina Landi

Guarda altri articoli