Ultime vendite d’estate: dove, come, quanto

Ultime vendite d’estate: dove, come, quanto
12 settembre 09:00 2017 Stampa questo articolo

Tempo di saldi anche per il mondo dei viaggi: settembre e ottobre, proverbialmente periodi di spalla, sono infatti destinati a diventare, quest’anno più che nel passato, una ghiotta opportunità di business per tour operating e agenzie di viaggi. Dei 9 milioni di italiani che, secondo il Barometro Federalberghi-Confcommercio, si muoveranno in questo periodo, almeno 3,5 milioni sceglieranno destinazioni estere. Fioccano, dunque, offerte e promozioni con tariffe davvero interessanti. Mentre, in molti, già pensano all’inverno con le promo early booking.

Ma quali sono le modalità e soprattutto le mete estere che le agenzie possono suggerire ai clienti per questo scampolo di stagione estiva? La direzione commerciale del t.o. Eden Viaggi indica la Grecia come meta dalle interessanti combinazioni: adottando la formula all inclusive e assicurando in taluni casi la presenza di cuochi italiani, questa destinazione presenta infatti ottime chance di consolidamento del suo appeal; altri consigli riguardano il Kenya, il Mar Rosso con il rilancio di resort al top dei servizi a Marsa Alam (Eden Village Habiba Beach) e a Sharm El Sheikh con l’Eden Village Premium Tamra Beach e promozioni sicuramente allettanti anche per il Madagascar.

Da parte sua Laura Antonioli, responsabile coordinamento commerciale del network Welcome Travel Group, precisa: «L’advanced booking quest’anno ha funzionato e sta funzionando molto bene grazie alle politiche commerciali messe in campo da t.o. e crocieristi per agevolare la prenotazione anticipata e che sono state ben recepite sia dal trade, che le ha correttamente capitalizzate, sia dal cliente finale che ne ha colto l’opportunità. Assistiamo quindi a un “fenomeno saldi” molto più contenuto degli scorsi anni, tanto che le nostre agenzie sono, anche ora, già molto orientate alle vendite invernali. Comunque per settembre c’è ancora un buon interesse per il Mediterraneo: la Grecia di settembre ha sempre il suo fascino, così come le Baleari, ormai al riparo dall’affollamento e dal caos allegro di agosto. Per chi vuole maggiori garanzie sul clima, o meglio sul caldo, il Mar Rosso, protagonista quest’anno di una significativa ripresa, si propone con prezzi sempre molto interessanti rispondendo a una domanda sempre più solida e costante.

Anche le vendite sulle crociere sono già molto orientate all’inverno, se non addirittura alla prossima estate. Con Costa Crociere, per dirne una, anche a settembre è comunque possibile proporre il Mediterraneo all’insegna del tutto compreso con quote bevande incluse e con la possibilità di arricchire il tutto con Passepartour, il pacchetto escursioni a un prezzo vantaggioso.

Riguardo poi all’incoming, secondo le indicazioni dell’Enit, proseguirà un buon flusso di traffico domestico ed estero sui borghi, specialmente nei weekend di ottobre particolarmente ricchi di eventi come ad esempio la Domenica nel Borgo che coinvolgerà alcune località in Friuli, Emilia-Romagna, Sardegna e Lombardia, oppure Trevi che per tutto ottobre ospiterà settimane di rievocazioni storiche (Palio dei terzieri) e di degustazioni d’olio (Frantoi Aperti).

E c’è chi, infine, come Gardaland, lancia una vera e propria operazione ad hoc: si tratta dell’offerta di fine estate, i Fantamercoledì: giorno 13, 20 e 27 settembre tutti i visitatori potranno infatti accedere al parco alla tariffa unica di 25 euro. Tanti modi per destagionalizzare, molte opportunità per allungare l’operatività di tutto il settore.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Andrea Lovelock
Andrea Lovelock

Guarda altri articoli