Big data al servizio dell’Enit:
i mega trend dell’estate 2017

Big data al servizio dell’Enit: <br>i mega trend dell’estate 2017
04 agosto 07:00 2017 Stampa questo articolo

Tornano i russi, record di preferenze per Trentino e Sicilia, Matera non delude, sparisce Roma. Questi in breve i risultati della mega indagine di Enit sull’estate italiana che svela le destinazioni emergenti sul mercato online e digitale per il Mare Italia 2017 con alcune sorprese, quindi, e altre certezze.

Spiccano, infatti, le crescite a doppia cifra tra le preferenze dei viaggiatori del Golfo di Gaeta (+29.3%) e di San Vito Lo Capo (+23%), successo confermato per Torino (+22,1%) e la Val di Fassa (+19,5%).

Travel Appeal ha elaborato per Enit i trend sulle principali mete di vacanza italiane tra giugno e settembre 2017 attraverso l’analisi dei big data delle grandi piattaforme tecnologiche: i dati di Booking.com, Expedia e TripAdvisor (7.739.650 recensioni e 34.595.031 opinioni sulle strutture ricettive italiane), oltre 2.167.783 di ricerche su Google, l’analisi delle preferenze degli utenti di Trivago e l’andamento delle prenotazioni rilevate da Amadeus.

Tra le destinazioni di montagna vince la Val di Fassa che fa registrare l’85,9% di soddisfazione dei viaggiatori, mentre Torino svetta tra le città d’arte con il 79%, seguita da Milano e Palermo. Tra i turisti che visiteranno le nostre città si segala il ritorno dei russi (+62.9% rispetto all’anno precedente), ma crescono bene anche Argentina e Australia, patrie di oriundi ed emigrati.

San Vito Lo Capo in Sicilia batte Rimini e Ischia tra le località di mare. L’afflusso di turisti dal Regno Unito, Germania e Spagna (le prime due crescono di oltre il 60%, la terza poco più del 20) sancisce la vittoria del paese in provincia di Trapani.
Tra le destinazioni marine, invece, la medaglia d’oro va al Golfo di Gaeta (+29.2% di viaggiatori soprattuto da Francia, Usa e Russia) che precede l’Argentario e la Costa degli Dei (85% di soddisfazione dei turisti).

Matera, infine, prossima Capitale europea della cultura nel 2019, si attesta al primo posto tra le località per il tasso di soddisfazione (87.54%), mentre Londra sorpassa New York e diventa la prima città per flussi di passeggeri. San Pietroburgo(+97%) si appresta a diventare la terza città straniera per afflusso (nel 2016 è stata 16°), ma l’incremento maggiore tuttavia si registra con Tel Aviv(+180%).
Secondo i dati di Amadeus nel 2017,infatti, tra le rotte del nostro incoming vince la Londra-Milano (+15% rispetto al 2016), seguita da Il Cairo-Milano (+59%) e dalla Mosca-Milano (+21%). Al quarto posto la Londra-Roma (+34%).

Tutti i dati sono contenuti nella ricerca “Un’estate italiana” commissionata da Enit a Travel Appeal e realizzata in collaborazione con Amadeus Travel Intelligence, Trivago e Google Trends. Qui è disponibile l’infografica e ulteriori infomrazioni sull’indagine.

L'Autore

Gabriele Simmini
Gabriele Simmini

Giornalista de L'Agenzia di Viaggi Magazine.

Guarda altri articoli