Trenitalia rinnova la flotta in Liguria e svela Rock e Pop

Trenitalia rinnova la flotta in Liguria e svela Rock e Pop
12 gennaio 11:00 2018 Stampa questo articolo

È stato firmato in queste ore a Genova il nuovo Contratto di Servizio tra Regione Liguria e Trenitalia, che entro il 2023 porterà al totale rinnovo della flotta dei treni regionali in circolazione sul territorio ligure. L’intesa è stata sottoscritta dal presidente della Regione, Giovanni Toti, e dell’amministratore delegato e direttore generale di Trenitalia, Orazio Iacono.

Il Contratto 2018-2032 prevede investimenti per 557,7 milioni di euro, tra rinnovo del parco rotabile e azioni di miglioramento.

Della flotta rinnovata faranno parte 28 nuovi treni regionali Rock, 15 Pop, e 5 Jazz, questi ultimi in circolazione già nel 2018, affiancando i 20 Vivalto già in esercizio. I nuovi convogli avranno tempi di accelerazione e di frenata ridotti e questo consentirà di recuperare sui tempi di percorrenza, oltre che sulla loro affidabilità.

Sono stati stanziati anche 31 milioni di euro per il revamping delle carrozze, circa 50 milioni per gli impianti, quasi 12 milioni per le tecnologie e l’informatica e oltre 74 milioni per le attività di manutenzione.

Nel frattempo, continua il giro per l’Italia di Rock e Pop, i nuovi treni pendolari di Trenitalia. Ancora poche ore, fino alle 19,30 di lunedì, per far scoprire ai liguri le caratteristichedei convogli di cui Trenitalia ha preparato modelli in scala, visibili a piazza De Ferrari a Genova. Si potrà curiosare in una sezione di treno inferiore ai 20 metri che riproduce fedelmente cabina di guida, nuovi sedili, toilette, postazione per i viaggiatori in carrozzina, monitor di bordo e portabici.

Grazie a un apposito configuratore sarà anche possibile modificare virtualmente gli interni del treno, così come potranno fare le regioni committenti del servizio, adattandoli alla vocazione del territorio e alle esigenze dei clienti. Clienti coinvolti, con le associazioni dei consumatori e delle persone con disabilità, anche nella fase costruttiva dei treni per verificare la congruenza delle scelte tecniche adottate.

Più comodi, più sostenibili e più accessibili anche alle persone a mobilità ridotta e con disabilità, i nuovi Rock e Pop, in costruzione negli stabilimenti italiani di Hitachi Rail Italy e Alstom Italia, alle quali è stata aggiudicata la fornitura al termine di una gara internazionale, saranno consegnati nelle varie regioni d’Italia a partire dalla primavera del 2019. Il loro arrivo si inserisce in una strategia complessiva di rilancio del trasporto ferroviario regionale in linea con il pensiero del ministro dei Trasporti e le Infrastrutture, Graziano Delrio.

Trenitalia prevede di acquistare 300 Rock da Hitachi Rail Italy e 150 Pop da Alstom Italia per un totale di 450 convogli e un investimento di oltre 4 miliardi di euro. L’obiettivo è raggiungere un ritmo di fornitura che superi i 13 treni al mese, da consegnare in coerenza con i Contratti di servizio sottoscritti con le Regioni. Questo piano consente, entro il 2023, un rinnovo del 75% della flotta regionale di Trenitalia e la riduzione dell’età media dei treni da 19,7 (2016) a 10,9 anni.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore