Ryanair-sindacati: accordo anche nel Regno Unito

Ryanair-sindacati: accordo anche nel Regno Unito
12 giugno 12:29 2018 Stampa questo articolo

Nuovo passo in direzione dei sindacati e delle relazioni industriali da parte di Ryanair, che dopo aver riconosciuto in Italia Anpac (Associazione professionale aviazione civile) e Anpav (Associazione professionale assistenti volo) fa lo stesso nel Regno Unito.

Da ora in poi, infatti, la sigla inglese Unite the Union tutelerà gli interessi del personale di bordo della compagnia irlandese per quanto riguarda la Gran Bretagna, mercato che rappresenta circa il 25% della flotta di Ryanair. In questo modo, si legge in una nota della compagnia, Ryanair si aspetta di poter arrivare a un accordo preliminare in vista della firma di un vero e proprio contratto di lavoro collettivo (CLA, collective labour agreement) che coinvolga il personale di bordo assunto nel Regno Unito.

«Il riconoscimento di Unite the Union nel regno Unito rappresenta un ulteriore passo in avanti che Ryanair ha compiuto in direzione delle rappresentanze sindacali dopo che nello scorso dicembre abbiamo deciso di procedere al loro riconoscimento. Speriamo che altri accordi possano arrivare nelle prossime settimane, ma ciò che è certo è che sono stati smentiti tutti gli scettici che credevano che la nostra intenzione annunciata qualche mese fa non fosse genuina», ha commentato il chief people officer del vettore irlandese Eddie Wilson.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore