Ryanair sfida Lufthansa sulla rotta Bergamo-Francoforte

Ryanair sfida Lufthansa sulla rotta Bergamo-Francoforte
05 settembre 15:52 2017 Stampa questo articolo

Passa da Francoforte sul Meno – uno dei quattro hub più importanti d’Europa con i suoi circa 61 milioni di passeggeri trasportati nel 2016 – la nuova sfida di Ryanair a Lufthansa.

Con l’apertura dal 5 settembre di un collegamento giornaliero dalla propria principale base italiana, il vettore irlandese si candida a competere direttamente con la compagnia tedesca nel suo aeroporto di riferimento, strizzando l’occhio in particolare alla clientela corporate.

Un segmento sul quale Ryanair promette di tornare a puntare nei prossimi mesi. «Era una destinazione che mancava all’interno del nostro network per quella particolare tipologia di viaggiatori. Al momento abbiamo sospeso il collegamento Francoforte Hahn, che effettuavamo sempre da Orio al Serio, puntando sull’aeroporto principale della città», ha detto durante la presentazione dei nuovi collegamenti John Alborante, sales and marketing manager della low cost.

Per il momento però, gli orari non sono dei migliori (l’aeromobile arriva dalla Germania alle 19.55 e riparte alle 20.30), «ma siamo all’inizio e al momento ci siamo dovuti accontentare di quella fascia oraria arrivando in un aeroporto nuovo con frequenze dei voli ormai consolidati».

L’obiettivo nemmeno troppo nascosto tuttavia, è quello di incominciare a dare fastidio sul serio a un colosso come Lufthansa, «perchè sul mercato tedesco una vera e propria low cost non esiste, e la domanda per una compagnia di questo tipo è alta».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

  • D_elt

    Fa bene Ryanair a solleticare Lufthansa, anche perché in Germania (e Paesi limitrofi come Austria e Svizzera) Lufthansa Group (Swiss, Austrian, ecc.) ha il monopolio piu assoluto, con prezzi da panico. Se Ryanair si gioca bene le sue carte, non ci metterà niente a rubare milioni di passeggeri a Lufthansa, anche perché i tedeschi non offrono ormai niente di piu degli irlandesi (bagaglio a pagamento anche su Lufthansa, snack misero, spazio per le gambe minimo) e i prezzi, a differenza di Ryanair, non sono per nulla concorrenziali.