Visitgreece SAMOS potami beach
Albatravel: speciale Crociere
Giornale del 31 Gennaio 2013 - sfoglia il giornale

Presentato a Milano il rebranding di Constance

OSPITALITA'

31-01-2013 NUMERO: 2

Invia
Jean Jacques Vallet 2012 - Constance Hotels and ResortsInspired by Passion, ispirati dalla passione. Il pay off che accompagna il nuovo brand di Constance Hotels and Resorts racconta la storia di un’azienda che ha saputo crescere e posizionarsi nell’hôtellerie di alto livello. E che oggi presenta il nuovo marchio aziendale, annuncia l’affiliazione dei suoi prodotti top nel circuito dei Leading Hotels of the World e la riapertura, prevista per marzo, del Constance Island Lodge Tsarabanjina, unica isola-lodge nell’arcipelago delle Mitsio, in Madagascar.


«Per capire dove siamo arrivati dobbiamo ripercorrere la nostra storia», ha spiegato Jean-Jacques Vallet, ceo di Constance, che negli uffici di Milano ha lanciato il rebranding dell’azienda, già Constance Hotels Experience dal 2007. Mauriziano, 43 anni, Vallet ha iniziato la sua avventura nel Gruppo nel 1994 – allora esisteva solo un piccolo albergo, il Belle Mare Plage Hotel, aperto nel 1975 – contribuendo in modo significativo alla crescita di Constance, che oggi conta sette resort esclusivi nell’Oceano Indiano, divisi tra Mauritius, Seychelles, Maldive e Madagascar. «Negli anni abbiamo puntato su importanti investimenti che ci hanno permesso di consolidare la nostra posizione nel mercato dei viaggi di lusso», ha raccontato il ceo.


«La vera origine di Constance», ha continuato, «risale agli anni 1992-1994, con la prima edizione del Mauritius Golf Open e il lancio del primo campo da golf, entrambi al Belle Mare Plage ristrutturato e ampliato. Nel 1998 sempre a Mauritius abbiamo aperto il Prince Maurice e lanciato la Constance Hotels Academy: l’accademia formativa dei membri dello staff, da sempre uno dei nostri punti di forza».


È stato poi inaugurato il Lémuria Resort di Praslin, primo resort 5 stelle lusso delle Seychelles, nel 1999, e nel 2000 presentato il brand Constance Hotels. «È del 2002 – ha aggiunto – il rinnovo del Belle Mare Plage e il lancio del secondo campo da golf a 18 buche. Nel 2005 Le Prince Maurice ottenne la certificazione Green Globe, a dimostrazione che limitare l’impatto delle nostre strutture sull’ambiente è sempre stata una delle nostre preoccupazioni».


«Non ci siamo fermati», ha proseguito, «e nel 2006 abbiamo aperto il Constance Island Lodge Tsarabanjina, in Madagascar. Intanto al Belle Mare Plage si teneva la prima edizione del Culinary Festival Bernard Loiseau, un evento enogastronomico che ben rappresenta la varietà dell’offerta nei nostri ristoranti. Tra il 2009 e il 2010 – ha concluso – siamo partiti alla volta delle Maldive inaugurando prima l’Halaveli e poi il Moofushi. Nello stesso anno è stata la volta dell’Ephélia, alle Seychelles».


Qualità dell’ospitalità, eccellenza del servizio e scelta della location contraddistinguono le proprietà Constance, oggi suddivise in due categorie, Unique e Ultimate: strutture per chi ama l’avventura e l’intimità, le prime, tra cui il Belle Mare Plage, l’Ephelia, il Moofushi e il Tsarabanjina; di extra lusso, le seconde, tra cui Le Prince Maurice, Lémuria e l’Halaveli. Sono nati così due cataloghi per meglio orientare la scelta dell’ospite: Unique e Ultimate Resort Experience by Constance.


Vallet ha commentato l’inserimento dell’Halaveli, del Lémuria e de Le Prince Maurice nel circuito dei Leading Hotels of the World, l’organizzazione che unisce oltre 430 hotel di lusso, resort e spa in oltre 80 Paesi, valutati sulla base di 1.200 criteri: «Siamo felici che tre dei nostri hotel siano stati nominati Leading Hotels of the World – ha dichiarato –. Entrare a far parte di questa organizzazione è per noi un grande onore: è il risultato dell’eccellenza, della qualità e del lavoro del nostro team».
www.constancehotels.com

Elisabetta Canoro

Ultimi articoli in OSPITALITA'