Alitalia, Lufthansa alza la posta con 250 milioni

Alitalia, Lufthansa alza la posta con 250 milioni
13 novembre 10:33 2017 Stampa questo articolo

Un investimento da 250 milioni di euro, con circa 2.000 esuberi concentrati soprattutto nella parte amministrativa. Ma con la prospettiva di nuove assunzioni dopo il risanamento della compagnia.

Secondo quanto riportato da Il Messaggero, il piano di Lufthansa per il rilancio di Alitalia attualmente sul tavolo del governo, prevederebbe, da un lato, il mantenimento dei livelli per piloti e hostess, una parte del settore manutenzione e del comparto amministrativo (in tutto 6mila dipendenti), le rotte nazionali e Ue e una flotta di 90-100 aerei.

Dall’altro però, ci sarebbe il taglio delle rotte improduttive e almeno 2mila esuberi. Non solo, stando al quotidiano romano, il vettore guidato da Carsten Spohr sarebbe addirittura disposto ad alzare l’asticella fino a 500 milioni, una cifra che il governo starebbe negoziando anche alla luce del lavoro svolto dai commissari che ha permesso alla compagnia di chiudere il secondo semestre in pareggio, con in cassa ancora 850 milioni derivanti dal prestito ponte.

«Un piano che vuole dare un futuro ad Alitalia – si legge sul quotidiano romano – Una compagnia che riprenderebbe il suo percorso con non più di 6mila dipendenti. Dal quartier generale del vettore si punta a valorizzare il settore della manutenzione, ed è apprezzata la professionalità e competenza degli equipaggi».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Giorgio Maggi
Giorgio Maggi

Guarda altri articoli