Lotti e l’identità Futura Vacanze: «Dna da villaggisti»

Lotti e l’identità Futura Vacanze: «Dna da villaggisti»
11 giugno 12:25 2018 Stampa questo articolo

«Siamo l‘operatore di riferimento per la villaggistica mare Italia e per famiglie». È questo il messaggio che Giorgio Lotti, direttore commerciale di Futura Vacanze, trasmesso alle circa 170 agenzie viaggi provenienti da tutta Italia ospiti del Futura Club Itaca Nausicaa, in Calabria, in occasione del Grand Opening 2018, che dà il via alla stagione estiva di tutti i club.

«Da generalista a villaggista. Ecco il nostro grande cambiamento, una nuova identità. Il nostro target di riferimento sono sempre state le famiglie e oggi lo sono ancora di più. Perché ci rivolgiamo a quell’80% di persone che, entrando in un’agenzia, chiede la formula villaggio», rimarca Lotti.

NUOVI CLUB. Per allargare sempre di più la fascia famiglie e rispondere così alle diverse esigenze di questa tipologia di clientela, Futura Vacanze ha introdotto in catalogo alcune novità per l’estate 2018. Per quanto riguarda la formula Club, in Calabria troviamo il Baia degli Dei Le Castella e Le Rosette a Tropea. In Sardegna, invece, il Futura Club Rocca Dorada a Pula, a pochi minuti dall’aeroporto, mentre in Puglia, a Manfredonia, si trova l’Emmanuele, che dispone anche di un dog village per gli “amici” a quattro zampe.

I Futura Style new entry si trovano in Calabria, con il Dolomiti sul Mare a Briatico, in Sardegna, con il La Plage Marina di Sorso, e in Sicilia con il Saracen Sands all’isola delle Femmine.«Per un totale di 40 villaggi Futura Vacanze e 28 in esclusiva. Quattordici i Futura Club, di cui uno in montagna, quindici gli Style e dodici i Collection».

CRESCE IL VOLATO. E per rispondere all’incremento del numero delle camere, Futura Vacanze ha aumentato, di circa il triplo anche il numero dei collegamenti aerei disponibili dalle regioni del nord Italia tanto da raggiungere oggi i 2mila posti di volato a settimana. Tra gli operatori utilizzati, Neos, Albastar e Air Italy con partenze da Bergamo, Milano, Verona e Napoli per Olbia, Alghero, Cagliari, Catania, Palermo, Lamezia Terme, Crotone e Brindisi.

In termini di fatturato il tour operator ha dichiarato una crescita del 20% circa, trainato «dall’ottima rispondenza sulla prenotazione di gruppi legati a eventi in bassa stagione. Ha pagato anche la nostra politica promozionale per le agenzie viaggi con cui collaboriamo, attualmente sono circa 7mila, soprattutto in termini di advanced booking, con una percentuale del 30-40%», ha precisato Belinda Coccia, responsabile ufficio commerciale.

Nella sola seconda settimana di giugno, Coccia fa sapere di aver registrato un più 45% di partenze sul mese di luglio rispetto allo stesso periodo di prenotazione dello scorso anno. «Sono tante le opportunità di vacanza racchiuse nei nostri cataloghi, e non devono restare soltanto su carta. Il nostro invito per gli agenti è di uscire dalla propria agenzia e andare sul campo, visitare strutture e territori per individuare quelli che meglio rispondono ciascuno alla loro clientela. Il Grand Opening di quest’anno al Futura Club Itaca Nausicaa nasce anche con questo obiettivo, far toccare con mano ciò che per noi significa vacanza», ha concluso Lotti.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Silvia Pigozzo
Silvia Pigozzo

Guarda altri articoli