Land of Garda, a Lazise un convegno per rafforzare l’appeal del lago

Land of Garda, a Lazise un convegno per rafforzare l’appeal del lago
13 giugno 13:57 2018 Stampa questo articolo

Prende il nome di Dmo Lago di Garda ed è un progetto nato per consolidare il brand di uno dei laghi italiani più frequentati dal turismo estero e rilanciare sui mercati internazionali la sua offerta diversificata e destagionalizzata. Per perfezionare la strategia Garda Veneto, uno dei tre consorzi (gli altri due sono della Lombardia e della Provincia di Trento), raggruppati sotto un unico cappello per promuovere il lago, ha organizzato il convegno Land of Garda. Identità, Organizzazione. Governance, che si terrà il 18 giugno a Lazise, nel veronese, e al quale sono stati invitati un omologo consorzio estero, quello del Lago di Costanza, e la struttura promo-marketing di Valle d’Aosta e Bologna Webcam.

«Vogliamo condividere le riflessioni – ha sottolineato Paolo Artello, presidente del Consorzio Garda Veneto – con altre realtà italiane e straniere, per focalizzare meglio una strategia utile al futuro della destinazione e rafforzarne l’appeal». Un’operazione dettata dai primati che questa area detiene da tempo, essendo tra le poche mete dove la presenza del turista straniero è in netta maggioranza: nel 2017, solo la zona veneta del Garda ha fatto segnare 2 milioni di arrivi dall’estero e oltre 13 milioni di presenze.

Anche per il direttore esecutivo dell’Enit, Gianni Bastianelli, intervenuto alla presentazione del convegno Land of Garda ha evidenziato che «il turismo lacuale espresso dal Lago di Garda è uno dei più performanti e sicuramente vincente nell’operazione che tende a destagionalizzare e diversificare i turismi. Un punto di forza del nostro incoming se si considera che l’85% degli ospiti in questa area proviene dall’estero, prevalentemente da Germania, Austria e Olanda».

E tra le tipologie d’offerta che il Garda è in grado di esprimere, figurano il cicloturismo (presto una pista ciclabile di 365 km permetterà escursioni su due ruote lungo tutto il perimetro del lago), il trekking e l’escursionismo montano e l’enogastronomia.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Andrea Lovelock
Andrea Lovelock

Guarda altri articoli