I conti in rosso della regina Qatar Airways

I conti in rosso della regina Qatar Airways
12 marzo 11:41 2018 Stampa questo articolo

Si chiuderà con un passivo non da poco l’anno finanziario di Qatar Airways che termina alla fine di questo mese. Ad annunciarlo a margine di una conferenza stampa tenutasi durante Itb Berlino, il presidente e ceo della compagnia in persona, Akbar Al Baker. Annunciando l’apertura di una serie di nuove rotte nel prossimo biennio e l’introduzione della nuova Q Suite superior di business class («verrà su tutta la flotta entro la fine dell’anno, in Germania da marzo sui voli d Francoforte, e dall’estate su quelli da Berlino e da Monaco»), il boss del vettore non si è lasciato pregare nell’indicare il colpevole di questo risultato.

«Siamo un’azienda una e robusta, dovremo considerare l’arrivo di nuove risorse per fare fronte alle perdite per continuare la nostra espansione. Ma nello stesso tempo abbiamo ben chiaro quali Paesi “ringraziare” per la nostre perdite». Sul banco degli imputati ci sono infatti Arabia Saudita, Egitto, Bahrain e Emirati Arabi Uniti, ovvero tutti i vicini di casa del Qatar che dallo scorso giugno hanno di fatto isolato Doha sia in termini di approvvigionamenti di beni alimentari, che impedendo al vettore di operare le rotte di corto raggio. «Il tentativo di limitare la nostra indipendenza, ci ci fa essere ancora più determinati nel perseguire il nostro sviluppo, e il mio vettore è ancor più orgoglioso di portare la bandiera del Qatar in giro per il mondo», ha detto il ceo e presidente di Qatar Airways.

«Stiamo spendendo più del previsto in carburante per operare rotte più lunghe, oltre a dover utilizzare aeromobili più capienti, e con un maggior numero di posti da riempire. E anche se non abbiamo il lusso di poter ricorrere al Chapter 11 come negli Usa, faremo del nostro meglio per trovare i fondi per effettuare nuovi investimenti».

Tra le novità dei prossimi mesi, oltre all’apertura già annunciato di 16 nuove rotte («ma ce ne saranno altre»), Al Baker ha fatto riferimento a nuove sponsorizzazioni (attualmente Qatar Airways è main sponsor, tra le altre cose, dei Mondiali di Calcio in Russia e in Qatar) e all’arrivo nel 2019 delle nuove poltrone di economy class. «Sarà qualcosa di rivoluzionario», ha promesso. Un po’ come l’operazione di trasformazione di Meridiana nella nuova Air Italy, che per il boss di Qatar Airways «avrà gli stessi nostri standard di qualità e diventerà il nuovo vettore nazionale in Italia».

Le nuove rotte che Qatar Airways lancerà tra 2018 e 2019 sono Bodrum, Cardiff , Lisbona, Londra Gatwick, Lussemburgo, Malaga, Malta, Mykonos, Tallinn, Salonicco, Antalya, Hatyai, Cebu, Davao, Danang e Langkawi.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Giorgio Maggi
Giorgio Maggi

Guarda altri articoli