Gerusalemme dalla Maratona al Giro d’Italia

13 febbraio 16:17 2018 Stampa questo articolo

Gerusalemme piace sempre di più al mercato italiano. A confermarlo le performance positive messe a segno nel 2017: 14.470 arrivi italiani in città, pari a un aumento del 38,5% sullo scorso anno; il 2016 si era infatti chiuso a quota 10.450 presenze italiane. Più che superate, dunque, le aspettative annunciate dal Jerusalem Development Authority lo scorso novembre che prevedevano una chiusura d’anno con circa 13mila presenze.

Nel corso di tutto il 2017, il Jda ha puntato su di un ampio mix di azioni strategiche che ha avuto un impatto significativo sul mercato, spaziando da media partnership a co marketing con i key player del comparto turistico italiano.

Un impatto che ci si aspetta continui a essere di un certo peso visti anche i molti eventi internazionali fissati per i prossimi mesi in città: non solo la Maratona, del 9 marzo, ma anche il Gran Fondo di New York, il Gfny, il 27 aprile, e soprattutto il Giro d’Italia, al suo debutto in un Paese extraeuropeo, il 4 maggio.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore