Cuba, dopo Irma riapre l’aeroporto dell’Avana

Cuba, dopo Irma riapre l’aeroporto dell’Avana
12 settembre 10:08 2017 Stampa questo articolo

Stanno tornando lentamente alla normalità le attività aeroportuali nei principali scali di Cuba dopo il passaggio dell’uragano Irma che ha colpito la costa nord dell’isola provocando danni materiali sia negli hotel della capitale che in quelli di Varadero.

Anche se il calcolo dei danni a resort e strutture alberghiere è ancora tutto da fare, gli ultimi dati riportati da Newsweek parlano di circa 5mila turisti evacuati in luoghi sicuri, mentre sono ancora numerose le strade allagate come nella capitale L’Avana.

Sul fronte dei voli, dopo che le principali compagnie sono state costrette a cancellare alcuni voli dallo scorso 7 settembre e fino a lunedì, la situazione starebbe lentamente tornando alla normalità, sia sul fronte degli aeroporti che di quello delle compagnie aeree.

Secondo quanto riporta il sito spagnolo preferente.com, già da oggi (martedì 12 settembre) l’Aeroporto Internazionale José Martí dell’Avana riaprirà i battenti, mentre per lo scalo di Varadero, il Juan Gualberto Gómez, il giorno della ripresa delle attività è ancora da stabilire.

Intanto sono anche ripresi in modo regolare i voli per l’isola caraibica provenienti dalla Spagna e operati da compagnie come Iberia, Air Europa, Cubana de Aviación.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore