Countdown per il Wte di Siena: ecco il programma

Countdown per il Wte di Siena: ecco il programma
13 settembre 12:43 2017 Stampa questo articolo

Parte il countdown per l’edizione 2017 del World Tourism Event (Wte), il Salone Mondiale del Turismo delle città e dei siti Unesco di scena quest’anno a Siena. La tre giorni, in programma dal 22 al 24 settembre nel Complesso Museale di Santa Maria della Scala, è stata organizzata con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco, del Mibact, dell’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale Unesco, della Regione Toscana, del Comune di Siena e con il supporto di Enit e di Toscana Promozione Turistica.

Tanti gli approfondimenti in programma, e tra le novità anche l’apertura a discussioni relative alle candidature a Patrimonio dell’Umanità. Come quella della ricerca e cavatura del tartufo in Italia, promossa dall’Associazione Nazionale Città del Tartufo, a cui sarà dedicato un incontro venerdì 22 settembre alle 12.30. Sabato 23, alle 10, sarà invece la volta della Via Francigena in Toscana. Entrambi gli appuntamenti avranno luogo nella Sala della Bibliotechina. Altra candidatura poi, quella dei Campi Flegrei, nel golfo di Pozzuoli, in Campania. La sua presentazione è prevista sabato alle 17, in Sala San Galgano.

In agenda c’è anche il convegno Il Piano Strategico del Turismo, la declinazione sui Siti Unesco, organizzato dall’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale Unesco in collaborazione con il Mibact. L’incontro è previsto per la giornata inaugurale, il 22 settembre alle 15 (Sala San Galgano). Sempre venerdì, ma nella Sala Bibliotechina alle 10, sarà ospitata anche la tavola rotonda Analisi della capacità di carico nei Siti Unesco, messa a punto dall’Università di Firenze in collaborazione con il Comune di Firenze e l’Associazione Beni italiani Patrimonio Mondiale Unesco. A seguire, spazio ad Airificazione delle città: uno studio sull’impatto degli affitti a breve termine in Italia, a cura del Comune e dell’Università degli Studi di Siena, Laboratorio Ladest.

Sabato 23 settembre, alle 10 (Sala San Galgano), sarà il momento – come ormai da tradizione – della cerimonia di consegna del Premio Turismo Responsabile Italiano (TRI) e del Premio Turismo Cultura Unesco (TCU) assegnati da L’Agenzia di Viaggi Magazine ai vincitori dell’edizione 2017. Quattro le categorie premiate per ciascun riconoscimento: agenzie di viaggi, tour operator, ospitalità ed enti. In più, un premiato speciale.

A seguire, tra i vari eventi, alle 14 nella Sala della Bibliotechina l’Associazione Beni Italiani Patrimonio mondiale Unesco darà vita al workshop Patrimonio Mondiale nella scuola.

Domenica 24 settembre, la tavola rotonda Tipicità, Prodotti agroalimentari tradizionali e agrobiodiversità nei territori Unesco della Toscana con la Regione Toscana. Appuntamento alle 10 nella Sala della Bibliotechina. Inoltre, l’Associazione Beni Italiani Patrimonio mondiale Unesco ha organizzato, alle 15 sempre nella Sala della Bibliotechina, anche il workshop Dirsi sì nelle città Unesco, in collaborazione con la rivista Siti Unesco che ha lanciato proprio quest’estate la rubrica omonima.

Molti anche gli incontri di approfondimento con i siti e le città Unesco presenti al Salone. Si comincia venerdì 22 con Bulgaria – So much to share, organizzato da Sofia Tourism Administration (ore 12,00 Sala San Galgano), e a seguire la presentazione dei siti Unesco della Lituania a cura dell’Ente Turismo della Lituania (ore 17,00 – Sala Bibliotechina).

Sabato 23 settembre sarà poi la volta della Regione della Macedonia centrale, con Cultural Tourism in the Region of Central Macedonia (ore 12,00, Sala San Galgano) e della Regione Toscana, ancora protagonista con l’incontro Le Vie dei Medici, percorsi didattici nelle Ville e Giardini Medicei (ore 12,00 – Sala Bibliotechina). Nel pomeriggio, protagonisti i beni gestiti dal Fai a cui è dedicato l’incontro Worldheritage: Esperienza, divertimento e conoscenza – il nuovo approccio di visita nei beni gestiti dal Fai (ore 15,00, Sala San Galgano) e Pompei senza barriere, un percorso per l’accessibilità ai disabili a cura della Sovrintendenza di Pompei (ore 16,00, Sala della Bibliotechina).

Domenica 24, infine, spazio alla letteratura (ore 11,00, Sala Bibliotechina) con Urbino e le Città del Libro: un festival letterario nel cuore di un sito Unesco, a cura della Città di Urbino, e ai siti Unesco della Regione Campania, protagonisti del convegno nella Sala San Galgano alle 10.

Per gli operatori di settore c’è anche il workshop di incontro tra domanda e offerta turistica, in programma venerdì 22 settembre alle 10 con buyer provenienti da tutto il mondo.

L'Autore